Bon Jovi, overdose della figlia: “Calvario passato, ora va meglio”

Middletown (New Jersey) – Il mondo di Jon Bon Jovi è quasi crollato la scorsa settimana quando ha saputo che sua figlia Stephanie era stata ricoverata in ospedale per un’overdose di eroina. Bon Jovi ha raccontato alla televisione americana Fox il suo calvario. “E’ umano – ha detto stoicamente Jon – La vita va avanti. Cose che accadono. Questa tragedia era qualcosa che dovevo affrontare. Così ora la supereremo”.

Jon ha ricevuto grande sostegno dopo quanto è avvenuto. Così il cantante si è affrettato a ringraziare. “Un caloroso ringraziamento da parte mia e della mia famiglia per l’aiuto e le rassicurazioni ricevute – ha detto – Ora va meglio”.

La giovane Bongiovi, 19 anni, è andata in overdose nella sua stanza nel dormitorio dell’Hamilton College di New York. La ragazza è stata ricoverato in ospedale e per fortuna è sopravvissuta. Tuttavia, nella sua camera è stata trovata una piccola quantità di eroina e marijuana. Inizialmente arrestata con l’accusa di possesso di droga, Stephanie è poi stata liberata.

Potrebbero interessarti anche...