musica

Bob Dylan: “Ustascia come olocausto”. Indagato per ingiurie

Bob Dylan, niente condanna: non diffamò i croati

PARIGI – Bob Dylan è indagato in Francia per “ingiurie” e “incitamento all’odio” dopo la denuncia presentata da un’associazione croata. Nel mirino dei croati le parole pronunciate dal cantautore americano in un’intervista all’edizione francese della rivista Rolling Stones in cui Dylan paragonava lo sterminio degli ebrei da parte dei nazisti agli eccidi perpetrati dagli ustascia croati contro i serbie alle violenze del Ku Klux Klan contro i neri.

Il cantante è stato sentito dalla giustizia francese ed indagato a metà novembre a Parigi dove,  nelle scorse settimane, Bob Dylan ha tenuto diversi concerti ed è stato decorato con la Legion d’Onore. 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.