St. Moritz Art Masters 2012: appuntamento d’arte in Engadina

St. Moritz Art Masters 2012sam2012

ST. MORITZ (Suisse) – Giunto alla sua quinta edizione, St. Moritz Art Masters (SAM), il festival dedicato all’arte e alla cultura ideato da Monty Shadow e curato da Reiner Opoku, con le sue 35 esposizioni gratuite, torna ad affermarsi, dal 24 agosto al 2 settembre 2012, come appuntamento imprescindibile per l’estate engadinese.
La rassegna, nata con l’obiettivo di collegare l’arte contemporanea alla natura e al territorio della regione, ogni anno richiama un numero crescente di visitatori trasformando l’Alta Engadina in una meta interessante per gli appassionati di tutto il mondo.

St. Moritz Art Masters 2012sam2012

Manifesto del “St. Moritz Art Masters 2012”


In occasione di St. Moritz Art Masters 2012. A perfect anniversary, tale è il titolo di questa edizione, 42 artisti contemporanei internazionali tra cui Lutz & Guggisberg, Tom Sachs, Ron Arad, Vik Muniz, Hamish Fulton, Giuliano Pedretti, Mimmo Rotella, Letizia Cariello conquistano gallerie, musei, piazze cittadine e hotel di lusso per offrire ai visitatori mostre, tavole rotonde, workshop ed eventi mondani.
Ospite d’onore SAM 2012 sarà il Brasile, qui rappresentato da otto dei suoi maestri più conosciuti, quali Saint Clair Cemin, Paulo Sergio Niemeyer, Vik Muniz, Adriana Varejão, Roberto Cabot, Pedro Wirz, Carlito Carvalhosa, Thiago Rocha Pitta e con un padrino d’eccezione quale Paulo Coelho.
“È un onore e una gioia – afferma il celebre scrittore – vedere i nostri artisti brasiliani al St. Moritz Art Masters 2012, un’idea visionaria che sta acquistando sempre più importanza, grazie al suo creatore, Monty Shadow”.

St. Moritz Art Masters 2012 attraversa le diverse località dell’Engadina superiore partendo dal centro di St. Moritz Dorf dove saranno esposti i lavori del duo svizzero Lutz & Guggisberg (Sede Julius Baer e Paracelsus Building), la scultura Miffy Fountain di Tom Sachs (Hotel Badrutt’s Palace) e le creazioni del designer israeliano Ron Arad (Chiesa protestante e Hotel Badrutt’s Palace). L’itinerario tra gli highlights di questa edizione prosegue verso l’Hotel Suvretta House con le opere di Mimmo Rotella, il museo Andrea Robbi a Sils Maria in cui saranno protagoniste le sculture di Giuliano Pedretti, l’artista svizzero recentemente scomparso, la Chesa Merleda di La Punt con le azioni del famoso walking artist Hamish Fulton, la Chesa Colani di Madulain dove sarà illustrato il progetto di Letizia Cariello “The wind is blowing in my direction”.
L’Hotel Nira Alpina di Silvaplana ospiterà gli scatti di Amedeo Turello, fotografo famoso per i suoi servizi nel mondo della moda che, con la mostra Identity of Style, celebrerà la bellezza femminile.
L’appuntamento con la fotografia continua al Kempinski Grand Hotel Des Bains dove la collettiva The Expression of Identity presenterà le immagini di Bettina Rheims, Albert Watson, Cheyco Leidmann, Occhiomagico (Giancarlo Maiocchi), Matteo Basilé, Yossi Loloi, Lucien Clergue e Jock Sturges.

ARTISTI BRASILIANI A SAM

Il viaggio nell’arte brasiliana parte dal centro di St. Moritz Dorf: l’area pedonale ospita la scultura Tai Chi Penguin di Saint Clair Cemin; l’Hotel Badrutt’s Palace, la Chaise Rio di Paulo Sergio Niemeyer; la chiesa protestante, parte della serie tridimensionale Verso di Vik Muniz; la chiesa francese, le opere Adriana Varejão; il Parcheggio Serletta, l’installazione video Mediamorphose di Roberto Cabot; la galleria Jean David Cahn, le sculture realizzate da Pedro Wirz.
Si prosegue verso la Chesa Planta di Samedan con l’installazione Bulb end di Carlito Carvalhosa e sulla vetta di St. Moritz dove è collocata l’opera Hermit di Thiago Rocha Pitta che offrirà rifugio ai turisti che vorranno godere di una natura ancora inalterata.

LE INIZIATIVE COLLATERALI: ST. MORITZ MASTERS FOUNDATION NIGHT, WORKSHOP, WALK OF ART, SAMposium

Parallelamente al percorso espositivo, il festival comprende un ricco programma di incontri gratuiti con gli artisti, workshop ed eventi tra cui la ST. MORITZ MASTERS FOUNDATION NIGHT (Venerdì 31 agosto) il ricevimento di beneficenza volto a sostenere le attività della fondazione.

Il 31 agosto e il 1° settembre si terrà il WORKSHOP DI FOTOGRAFIA con Steve McCurry, Jock Sturges e Amedeo Turello che guideranno i partecipanti nel mondo delle istantanee focalizzando l’attenzione in particolare sui ritratti, paesaggi e scatti di moda.

A rappresentare degnamente il mondo dei motori ci sarà la “Brutale R California”, un pezzo unico di arte, tecnologia e potenza, interpretato dall’art designer italiano Simone D’Auria. L’esemplare, basato sul modello MV Agusta Brutale R 1090 (foto sito ufficiale), sarà visibile al Kempinski Grand Hotel Des Bains St. Moritz, insieme ad altri modelli della casa varesina, alcuni dei quali disponibili per demo ride.

La “Brutale R California” coniuga le caratteristiche che da sempre contraddistinguono il brand, ossia maestria artigianale, innovazione e ricerca tecnologica, con un design aerodinamico ed emotivo, leitmotiv dei masterpieces di Simone D’Auria. Un mix di materiali tecnici, carbonio e titanio, associati al legno.

Nel nuovo modello della casa di Schiranna si celebrano entrambe le vocazioni dell’artista: il fascino per la forza, espressa nella sua famosa opera “Charging Bull” (già esposta in Triennale Milano e presente anch’essa a St. Moritz) e la passione per il surf, simbolo di velocità, leggerezza, libertà. Uno degli eventi culturali più attesi del panorama artistico internazionale.
Per informazioni www.stmoritzartmasters.com. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo zr@amedeoturello.com, costo 480 CHF.

WALK OF ART

Si conferma l’appuntamento con WALK OF ART, il percorso che collegando tutte le iniziative espositive ospitate da gallerie e musei tra il Passo del Maloja e S-chanf, propone ai visitatori, dalle 10 alle 18, un suggestivo itinerario all’insegna dell’arte contemporanea. Tutti i giorni dalle 11.00 alle 13.00, chiunque vorrà godere di una visita guidata gratuita per scoprire buona parte delle tappe beneficiando delle bellezze naturali dell’Engadina, potrà prendere parte ai due tour organizzati: il primo a St. Moritz Dorf, l’altro nella località St. Moritz Bad.

I PARTNER

Promosso e sostenuto dal Comune di St. Moritz e dagli enti di promozione turistica del territorio, SAM vanta il supporto d’importanti sponsor come Cartier, Mercedes–Benz e il gruppo bancario Julius Baer, che si confermano partner attivi della manifestazione.
Mercedes-Benz e Mercedes-AMG hanno sostenuto i St. Moritz Art Masters sin dalla sua prima edizione e quest’anno, sulla scia di quanto proposto al Festival “Avant / Garde Diaries” (www.theavantgardediaries.com), tenutosi a Berlino nell’estate del 2011 e a Los Angeles nella primavera del 2012, presenteranno un progetto dedicato allo scultore di fama internazionale Tom Sachs.
La sua scultura “Fontana Miffy” sarà, infatti, un appuntamento del “Walk of Art”.
Mercedes-Benz curerà anche l’iniziativa “incontra l’artista” che vedrà Tom Sachs dialogare con Jeffrey Deitch, direttore del Museum of Contemporary Art di Los Angeles, e altri ospiti illustri.

Per il quinto anno consecutivo, Cartier sostiene St. Moritz Art Masters. Dal 1847, anno della sua fondazione, il re dei gioiellieri si è distinto per innovazione con oggetti che brillano per creatività. Cartier condivide questo spirito innovativo e originale con St. Moritz Art Masters. L’impegno di Cartier nei confronti di questo evento dimostra inoltre lo stretto legame della Maison con l’Engadina e in particolare con St.Moritz dove, da 37 anni, esiste una boutique Cartier.

Potrebbero interessarti anche...