moda

Svolta Victoria’s Secret: addio agli angeli, al loro posto attivisti e celebrità

Gli angeli di Victoria’s Secret vanno in pensione, sostituiti da sette donne famose per i risultati ottenuti in vari settori e non per le loro curve. Svolta per Victoria’s Secret, un cambiamento messo in atto nel tentativo di riconquistare il pubblico femminile, da anni in calo e in cerca di nuove alternative. Il nuovo motto del marchio è proprio quello di proporre quello che “vogliono le donne”.

 “Dobbiamo smetterla di essere quello che vogliono gli uomini”, afferma Martin Waters, l’amministratore delegato di Victoria Secret, lasciando intravedere una ‘ridefinizione’ del sexy’.

Al posto delle modelle angelo arrivano Megan Rapinoe, la 35enne campionessa di calcio e attivista della parità di genere. Eileen Gu, la 17enne sciatrice freestyle cinese-americana. Paloma Elsesser, la modella 29enne che è tata una delle poche taglie 50 sulla copertina di Vogue. E poi Priyanka Chopra Jonas, la 38enne attrice indiana e investitrice nel settore tecnologico.

Victoria’s Secret, il cambiamento in atto dal 2018

Nel 2018, il marchio ha affrontato una sorta di resa dei conti a seguito di un enorme contraccolpo ai commenti dell’ex CEO Ed Razek secondo cui non avrebbe assunto una modella trans per partecipare alla sfilata VS Fashion. Molti pensavano che Victoria’s Secret non potesse abbandonare l’idea misogina che le donne debbano essere magre e indossare pizzi e ferretti per sentirsi sexy.

Soprattutto se paragonato al successo di Savage X Fenty di Rihanna, lo sfarzo dietro Victoria’s Secret sembrava obsoleto. L’anno successivo, il famoso spettacolo degli angeli fu cancellato cancellato. Razek si dimise e anche la fondatrice Leslie Wexner, i cui legami con Jeffrey Epstein sono venuti alla luce negli ultimi anni, si è separata dal marchio.

Da quando Razek e Wexner hanno lasciato il marchio, c’è stato un notevole cambiamento. VS ha assunto il suo primo modello trans e ha iniziato a offrire taglie anche più grandi. Secondo un rapporto del New York Times di questa settimana, è evidente che il marchio sta seguendo una direzione nuova.

Il culmine di questa nuova strada è stata annunciata oggi, con la decisione di sbarazzarsi definitivamente degli “Angeli”.