Categorie
moda

Bogner, dalle piste da sci al mercato globale

MILANO – Bogner, colosso della moda tedesca, conosciuto per ora in Italia solo nelle località alpine dove sono in vendita i suoi capi di abbigliamento sportivo rinomati per l’alto livello tecnico, ha aperto un nuovo show-room a Milano, centro nevralgico del mercato della moda italiana e non solo. L’azienda, nata nel 1932 a Monaco di Baviera, con un fatturato di 213 milioni di euro (+10% nel 2011 rispetto al 2010), è considerata leader dell’abbigliamento mondiale. Ha già all’attivo 138 store in tutto il mondo, dei quali i più importanti sono a St Moritz e Kitzbuhel e i corner di Harrods, La Fayette e Saks 5th Avenue rispettivamente a Londra, Parigi, New York. In Italia si inizieranno a distribuire le 5 linee (Sport, Bogner Donna, Bogner Uomo, Sonia Bogner e Fire+Ice) nelle più importanti boutique, per poi inaugurare una fase di aperture monomarca e di corner strategici.


“Quello passato è stato l’anno di maggior successo dal 1932, anno di fondazione della nostra azienda, e questo ci permette di affrontare con ottimismo il 2012, anno del nostro ottantesimo anniversario” afferma Willy Bogner che si appresta a festeggiare anche i suoi 70 anni. Un doppio compleanno per prendere coraggiosamente di petto il mercato italiano e dare un segnale forte della volontà di internazionalizzazione. Una pacifica invasione tedesca che ci fa ben sperare in un futuro più roseo per la nostra economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.