Categorie
maternità

Procreazione assistita per donne gay e over 40: in Gran Bretagna la passa lo Stato

LONDRA – Le donne fino a 42 anni eterosessuali o omosessuali nel Regno Unito possono accedere alla procreazione medicalmente assistita statale. E’ stato alzato il limite di età per i trattamenti di fertilità garantiti dal Servizio sanitario nazionale britannico. I trattamenti pubblici sono stati anche aperti alle coppie omosessuali. 

Prima dell’estensione il limite di età per i trattamenti pubblici per aiutare le donne che non potevano avere figli era di 39 anni. Ma nel Paese, come in quasi tutto il mondo industriale, l’età in cui la donna decide di fare un figlio si è alzata. Di pari passo sono aumentate le difficoltà per restare incinte e portare a termine la gravidanza.

Secondo Tim Child, direttore della clinica per la fertilità di Oxford, ”Quando una donna raggiunge la metà dei 30 anni la sua fertilità inizia a declinare. Comunque, molte possono concepire senza problemi anche se appartengono al gruppo dei 40-42 anni”.

In media si calcola che una coppia su sette abbia avuto problemi di fertilità e il numero di persone che chiedono aiuto alla medicina è in aumento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.