Gravidanza, parto cesareo più lontano con dieta e sport

Gravidanza, parto cesareo più lontano con dieta e sport

Volete partorire in modo naturale, senza ricorrere al cesareo? Una dieta sana e una attività fisica regolare possono aiutarci a fare in modo che sia così. Uno stile di vita sano, infatti, non solo aiuta a prendere meno chili durante la gravidanza, ma riduce anche le probabilità di partorire con un taglio cesareo. Lo evidenzia uno studio pubblicato sul British Medical Journal.

A prescindere dall‘età della donna, il suo indice di massa corporeo, la sua situazione medica e l’etnia, dieta e stile di vita sani e attivi dovrebbero far parte della routine prenatale di tutte le future mamme. L’obesità materna e l’eccessivo aumento di peso in gravidanza mettono madre e bambino a rischio, sia durante la gestazione che più avanti.

I ricercatori dell’International Weight Management in Pregnancy (i-WIP) Collaborative Group hanno valutato gli effetti della dieta e dell’attività fisica su cesarei, bambini nati morti e ricoveri dei neonati in unità di cura intensiva. Gli interventi presi in considerazione sono stati l’accesso ad un dietologo, classi prenatali con consigli su dieta e stile di vita, esercizi ad intensità moderata.

Sono stati così analizzati i dati delle partecipanti a 36 diversi studi, che hanno coinvolto 12.500 donne. Si è così visto che dieta e attività fisica hanno ridotto l’aumento di peso in gestazione, la probabilità di cesarei e il diabete gestazionale, mentre non hanno avuto effetto sul numero di piccoli nati morti e ricoveri in unità di cura intensiva.

Potrebbero interessarti anche...