Categorie
maternità

Più carne e uova in gravidanza per proteggere il nascituro dallo stress

NEW YORK – Una dieta per il proprio bambino: si potrebbe definire così l’alimentazione che andrebbe seguita durante la gravidanza. E che non comprende solo l’acido folico, noto per proteggere il nascituro soprattutto dal rischio di spina bifida.

In particolare gli ultimi studi hanno scoperto che c’è un altro nutriente essenziale per il bebè: la colina. Si tratta di una sostanza organica, chiamata anche vitamina J, che va a costituire i fosfolipidi che compongono la membrana cellulare.

Secondo uno studio della Cornell University e della University of Rochester, la colina sarebbe in grado di abbassare il rischio che il nascituro sia vulnerabile a tutte le patologie legate allo stress, come l’ipertensione o i disturbi mentali.

Per questo i ricercatori sottolineano che le donne in gravidanza dovrebbero mangiare molte uova e carne di tacchino e vitello, alimenti in cui è presente la colina. In questo modo riuscirebbero a cambiare i segni epigenetici del feto che lasciano un impronta sulla salute del neonato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.