life style

Come risparmiare traffico quando si naviga dallo smartphone

Ti è mai capitato di trovarti a metà di un episodio che improvvisamente si interrompe, lasciandoti in sospeso sul più bello, proprio mentre stai cercando di capire chi è il colpevole della tua serie preferita? O forse ti è capitato che mentre eri all’ascolto della playlist che ti sei preparato con tanta dedizione, l’unica cosa che sei riuscito a sentire è stato il fruscio nelle cuffie.

Da connessione fissa a mobile

Avere quanti più Giga di connessione è un must da molti anni. Di certo, non basta più la connessione “fissa”, quella della linea del computer, perché abbiamo bisogno di essere raggiunti anche e soprattutto quando ci muoviamo, quando non siamo in casa o seduti alla scrivania del nostro ufficio. Muoverci con la consapevolezza di avere il mondo disponibile nella tasca, accessibile attraverso un tocco sullo schermo ci dà grande sicurezza e soddisfazione e, qualsiasi età tu abbia, se sei in possesso di uno smartphone non ne potrai più fare a meno. Cercherai le tempistiche di percorrenza del tragitto di cui hai bisogno per capire qual è l’autobus che passerà prima, cercherai il titolo di quella canzone che hai sentito nella pubblicità delle merendine perché senza usare l’app, il nome proprio non ti viene, ma soprattutto invierai foto, video e chatterai per ore e ore sui principali social network.

Ma quando arrivi alla fine della tua tariffa e maledici di non esserti attaccato al Wi-Fi di casa perché te ne sei completamente dimenticato, che fai? Come agisci per far sì che non succeda più? Scopri come risparmiare quanto più traffico possibile navigando da smartphone.

Operatori e tariffe

Vedendo la tendenza all’uso sempre più prolungato ed intensivo di internet, gli operatori hanno deciso di proporre dal canto loro delle tariffe molto diverse rispetto al passato. Spariscono i minuti gratis per le telefonate e aumentano i Giga, fino a diventare illimitati. Le SIM con Giga illimitati sono, secondo chetariffa.it, la scelta ottimale se sei uno che non si limita ad usare internet solo per mandare e-mail o per parlare con amici e parenti, ma rimane costantemente collegato per accedere a contenuti ore e ore al giorno per lavoro o per interesse personale. Le tariffe rimangono per tutti i gusti, ma è indubbio il fatto che ci sia la tendenza da parte delle aziende che erogano questo tipo di prodotto ad aumentare i Giga fino a renderli, appunto illimitati.

Altri metodi per risparmiare Giga

Ci sono diversi altri trucchi per riuscire a non bruciare velocemente i giga della propria offerta tariffaria, ad esempio annullare la partenza automatica dei video sui principali canali social. Ciò non significa che non potrai mai vedere quei video, semplicemente deciderai tu quando e se guardarli toccando il tasto “play” direttamente dall’anteprima. Un altro grande spreco di connessione internet si verifica quando c’è poco campo e il cellulare tenta di connettersi oppure ancora quando le piattaforme di messaggistica online rimangono aperte e continuano a consumare Giga, oltre che batteria.

Infine, parlando di risparmio, è impossibile non citare il caro e vecchio Bluetooth, il “grande assente” nella mente dei Millennials. Il funzionamento era molto semplice e tutt’oggi è ancora così, anche se un po’ fuori moda. Bastava mettere i dispositivi ad una distanza ravvicinata, attivare il Bluetooth e passare la canzone in formato mp3. L’uso della rete era una prospettiva ancora lontana, certo, ma oggi potrebbe essere una valida soluzione quella di ripescare una modalità del genere per passarsi materiale di dimensioni contenute, invece che inviarla online.

Tra nuovi piani tariffari e trucchetti per risparmiare quanti più Giga possibili, avrai sicuramente le informazioni necessarie per scegliere quel è il metodo più adatto alle tue esigenze. Buona navigazione!