Loretta Goggi: “Dopo la morte di Gianni Brezza mi sono chiusa in casa”

ROMA – Chiusa in casa per sei mesi, senza riuscire a mangiare. Ma anziché dimagrire Loretta Goggi ingrassava, colpa delle tiroide che aveva smesso di funzionare a dovere. La popolare conduttrice parla del suo anno in lutto dopo la morte di Gianni Brezza, suo compagno di vita, avvenuta nel 2011. Insieme per 32 anni, i primi due in clandestinità, gli ultimi 3 da sposati. Un amore raro: “Ci stiamo fondendo, da quando è scomparso gli somiglio di più: nel carattere, nel prendere le decisioni, nel cercare il rispetto degli altri”. Poi la morte per un male incurabile.

“Il dolore mi aveva bloccato la tiroide, aveva smesso di funzionare. Mi ha salvato un’endocrinologa costringendomi a mangiare. Dopo ci si è messa mia sorella Daniela, che ha cominciato a trascinarmi fuori chiedendomi aiuto per cose improbabili, da semplici commissioni a un viaggio in Argentina. E la fede, che ho sempre avuto: perché Dio è grande”. (Nella foto Loretta con Brezza nel 2008 – Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...