Le Monde: “Francesi, fate come gli italiani: basta calzini corti”

5 Giugno 2012 - di luiss_edalto

PARIGI – ”Ma è davvero ragionevole portare le calze corte?”: finalmente, il quotidiano francese Le Monde, si interroga su una delle principali cadute di stile dei francesi, quello di portare calze corte alla caviglia. Oggi, scrive il celebre quotidiano parigino, ”se si osservano gli uomini da seduti, soprattutto nella metropolitana, sembrerebbe che indossare le calze corte, che superano di poco la caviglia, sia diventata la norma”. E ancora: ”Come la tendenza dei jeans a vita bassa ha contribuito ben troppo all’esposizione delle natiche maschili, la moda delle calze corte fa intravedere, tra l’estremità bassa dei pantaloni e l’estremità alta della calza, un molto infelice pezzo di tibia”.



In questo contesto, avverte Le Monde, ”conviene ricordare che le calze da uomo dovrebbero sempre arrivare a metà del polpaccio e mai più sotto. Il rischio, per chi le indossa è quello di ”apparire come la vittima di un errore di programmazione della lavatrice”. ”Del resto – conclude Le Monde – gli italiani hanno perfettamente capito questo punto”. Basti pensare che, secondo uno studio, ”in Francia a indossare calze alte siamo solo il 20%. Mentre dall’altra parte delle Alpi, i nostri vicini sono l’80%”.