Palcohol: l’alcool in polvere made in Usa

Palcohol, alcolico in polvere made in Usa

NEW YORK – L’aspetto è quello di una normale bustina di zucchero, ma se viene diluito con acqua o succo di frutta, permette di creare Cosmopolitan, Mojito e Margarita: gli Stati Uniti si preparano ad una nuova rivoluzione dando il via libera al Palcohol, il primo alcolico in polvere. Mancano solo alcuni passaggi burocratici, e grazie al sì del “Us Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau”, a partire dall’autunno il prodotto potrà essere venduto nei negozi americani che hanno la licenza per commerciare alcolici.

La notizia tuttavia ha già creato allarme tra diversi osservatori, che la definiscono una prospettiva irresistibile soprattutto per i giovani, ma anche il metodo più veloce ed economico per ubriacarsi. Sul sito della società produttrice, la Lipsmark, inizialmente era stato pubblicato un comunicato che pubblicizzava il prodotto proprio come la soluzione contro l’aumento del prezzo degli alcolici: “Cosa c’è di peggio di andare ad un concerto o ad un evento sportivo e dover pagare 15 o 20 dollari per un cocktail? – si leggeva – Prendete Palcohol e potrete gustare un drink per un prezzo molto più basso”.

Poco dopo il via libera da parte del governo Usa, tuttavia, l’annuncio è stato sostituito e ora sulla pagina web si raccomanda di consumare il prodotto in modo “legale e responsabile”, così come si farebbe come qualsiasi altro alcolico. E soprattutto, avverte la società, le bustine non si possono sniffare.

Potrebbero interessarti anche...