Food trucks: cibo da strada diventa gourmet in tutta Italia

Food trucks: cibo da strada diventa gourmet in tutta Italia

ROMA – C’era una volta il classico panino, ora i camioncini che preparano cibo da strada si sono buttati sul gourmet. Cibo di qualità a prezzi accessibili in quanto si risparmia sul servizio. Vengono chiamati food trucks. Il fenomeno arriva in Italia dopo essere partito dagli Stati Uniti.

A New York sono anni che la cucina ambulante è considerata la vera alternativa al ristorante stellato, come il Rouge Tomate nell’East West Side. A Parigi è da anni che il Camion qui Fume dispensa hamburger gourmet.

E in Italia? A Roma Cristina Bowerman di Glass Osteria dà quel tocco in più alla rossa Ape Romeo che percorre le strade della capitale portando ad esempio il pastrami di lingua, salsa senapata, giardiniera e ciauscolo.

A Milano ci sono L’Abeille Gourmande con le sue crepes, l’Ape Bistrot con ostriche e Champagne, Lubar e le sue arancine siciliane, Bello&Buono con le sue pizze alla napoletana. Per le Marche l’Ape Scottadito e le sue olive ascolane, per il Piemonte PastàMobile con agnolotti e tajarìn freschi e ben conditi, per la Liguria l’Ape arancione di Bestreet trasforma anche il condiggion in un cibo da asporto.

C’è chi fa hamburger di chianina, chi al contrario si dedica al vegano , chi pizza alla napoletana, chi crescioni e piadine, chi gelati, chi pasta e fagioli in crosta di pane. Non chiamatela più cucina di nicchia, il Gambero Rosso ha anche pubblicato una completa guida allo street fodd…

Potrebbero interessarti anche...