Zanzibar: volontarie inglesi, 18 anni, attaccate con l’acido

DAR ES SALAAM (TANZANIA) – Sono tornate a casa, in Gran Bretagna, Kate Gee e Kirstie Trup, le due volontarie di 18 anni che hanno subito un attacco con l’acido sull’isola di Zanzibar. Le due teenager erano sull’isola di fronte la Tanzania per tre settimane di volontariato con una organizzazione no-profit. Due sconosciuti su un motorino hanno lanciato loro addosso una sostanza corrosiva mentre erano in giro per la città di Stone Town.

Le due ragazze hanno riportato ustioni su gran parte del corpo e sono state trasportate d’urgenza all’ospedale principale di Dar Es Salaam. Fortunatamente le due ragazze non sono in pericolo di vita e sono state dimesse dall’ospedale dopo delle visite di controllo. Purtroppo le condizioni di una delle due sono state rese peggiori dal fatto che in un primo momento le è stata buttata addosso dell’acqua sporca.

La polizia del posto ritiene che l’attacco sia un caso isolato e si è rifiutata di legarlo alle crescenti tensioni religiose tra Cristiani e Musulmani. Ci sono stati almeno quattro attacchi contro Musulmani e Cristiani quest’anno sull’isola. A febbraio un prete cattolico è stato ucciso in un agguato da due uomini su una motocicletta.

 

Potrebbero interessarti anche...