Categorie
cronaca

Raoul Bova evade il Fisco, buco da un milione e mezzo: “Pagherò tutto”

ROMA – Raoul Bova avrebbe organizzato un gioco finanziario tra le mura domestiche. Per pagare una aliquota Iva ridotta costi caricati alla società che ne gestisce l’immagine, riconducibile a lui e alle sorelle.

Come riporta Affari Italiani, la procura ha chiesto il sequestro dei beni per oltre 1 milione e mezzo di euro. A tanto ammonta il conto da saldare con l’erario. Raoul Bova ha fatto sapere tramite i suoi avvocati che restituirà quanto dovuto.

Nel mirino della procura ci sarebbero delle transazioni non giustificate sul conto della Sammarco Srl, società in mano allo stesso Bova e alla sorella. Secondo l’accusa il gioco finanziario avrebbe portato all’evasione di 680mila euro, una quota che, sommata agli interessi, arriva al milione e mezzo di euro che l’attore ora dovrebbe restituire al fisco.

A seguito dell’inchiesta il procuratore aggiunto Giancarlo Cirielli, sulla base delle indagini della polizia tributaria, ha chiesto anche il sequestro dei beni dell’attore accusato di una condotta fraudolenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.