Categorie
cronaca

Pakistan, a 6 anni obbligata a sposarsi per risolvere una faida

ISLAMABAD – A sei anni costretta a sposarsi per risolvere una faida familiare. Accade nel 2013 in Pakistan, dove la polizia ha arrestato sei persone nella Valle dello Swat.

L’infanzia è stata rubata alla sposa bambina su ordine di una jirga, un consiglio di anziani delvillaggio di Bazkhela, che ha obbligato la piccola a sposarsi  con un ragazzo di 16 anni, sulla base dellaSwara, una antica pratica tribale per comporre divergenze fra famiglie.

Nonostante sia proibita dalla legge, la Swara è ancora largamente utilizzata nelle aree tribali del nord-ovest del Paese. Solo negli ultimi sei mesi vi sono stati in Pakistan almeno una trentina di casi di matrimoni forzati, fra cui alcuni riguardanti minori.

Nell’ultimo episodio conosciuto, riferisce il quotidiano The Nation, gli agenti hanno denunciato ed arrestato sei persone, fra cui il giovane sposo e il religioso, Fazal Jamil, che ha officiato il rito. Il padre della bambina di nome Habibullah, sarebbe invece fuggito.

1 risposta su “Pakistan, a 6 anni obbligata a sposarsi per risolvere una faida”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.