Jessica Ainscough, modella morta di cancro a 30 anni: si curava con frullati e caffè

Jessica Ainscough, modella morta di cancro a 30 anni: si curava con frullati e caffè

ROMA – Si curava dal cancro con frullati e clisteri di caffè ma la malattia l’ha sconfitta. Jessica Ainscough, aspirante modella australiana, è morta a soli 30 anni. Era diventata famosa come “The Wellness Warrior”, la guerriera del benessere. Il motivo? Insieme a sua madre, anche lei malata di tumore, si sono sottoposte alla terapia Gerson, una cura alternativa e molto costosa che pretende di sconfiggere il cancro con un frullato ogni ora e cinque clisteri di caffè al giorno.

La ragazza a 22 anni scoprì di avere un sarcoma molto raro al braccio sinistro. Se l’avesse amputato, avrebbe avuto una speranza di vita superiore al 70%. Ma lei sognava di fare la modella e non voleva saperne di perdere il braccio. Poco tempo fa sua madre è morta. Nei giorni scorsi anche Jess, come la chiamavano i suoi amici, si è arresa.

Potrebbero interessarti anche...