Categorie
cronaca

Eures: "Suicidi in aumento in Italia, uomini più a rischio delle donne"

Roma – Nel 2010 il numero dei suicidi in Italia è cresciuto del 2,1% rispetto all'anno precedente. Le persone che si sono tolte la vita sono state 3.048 ( erano state 2.986 nel 2009 e 2.828 nel 2008), evidenziando un acuirsi della vulnerabilità complessiva del corpo sociale. Lo rende noto l'Eures nel secondo rapporto 'Il suicidio in Italia al tempo della crisi'. L'incremento, che investe trasversalmente la popolazione, coinvolge la componente maschile (+2,4%) in misura maggiore di quella femminile (+0,9%), consolidando la caratterizzazione al maschile del fenomeno: nel 2010 l'indice di rischio suicidario risulta tra gli uomini 4 volte superiore a quello delle donne (8,2 a fronte di 2,1). I suicidi degli uomini (2.399 in valori assoluti) arrivano a rappresentare il 78,7% del totale, a fronte del 21,3% di quelli femminili (649 in termini assoluti), raggiungendo l'indice di mascolinità (maschi/100 femmine) il valore record di 369,6 (era pari a 241,5 nel 1990 ed a 301 nel 2000).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.