cronaca

Cina, tv di Stato accusa: "McDonald's e Carrefour vendono pollo scaduto"

Pechino (Cina) – China Central Television, la tv di Stato cinese, ha accusato McDonald's e Carrefour di non rispettare le norme relative alla sicurezza alimentare. In particolare la tv accusa un McDonald's di Pechino di vendere ali di pollo 90 minuti dopo la cottura, mentre le regole dell'azienda prevedono la vendita entro 30 minuti dalla cottura. L'emittente ha inoltre denunciato che Carrefour avrebbe cambiato le etichette su alcuni polli in vendita. Sia la catena di fast food statunitense che il gruppo francese si sono scusate e hanno fatto sapere che stanno indagando sulle accuse. Secondo la tv cinese, un negozio di Carrefour nella centrale città di Zhengzhou ha cambiato le date di scadenza su alcuni polli e ha venduto polli normali facendoli passare per quelli allevati all'aperto, più costosi. La sicurezza alimentare è un tema delicato in Cina, scossa negli ultimi anni da alcuni scandali, tra cui quello del latte in polvere contaminato con melamina.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.