Sei infedele? Ora hai un alibi: il Dna, scoperti geni del tradimento

Sei infedele? Ora hai un alibi: il Dna, scoperti geni del tradimento

Sei infedele? Ora hai un alibi: il Dna. Secondo uno studio portato avanti da alcuni ricercatori australiani dell’università del Queensland, il 63% dei comportamenti fedifraghi negli uomini e il 40% nelle donne potrebbero essere legati a una questione genetica. Nello specifico, gli studiosi hanno identificato nelle donne un singolo gene le cui variazioni potrebbero renderle più predisposte ad avere relazioni extraconiugali.

“Il nostro studio – spiega Brendan Zietsch, che ha diretto la ricerca- dimostra chiaramente che l’assetto genetico delle persone influenza la misura in cui sono inclini ad avere rapporti sessuali esterni alla relazione ‘ufficiale’“.

Per arrivare a tale conclusione sono stati analizzati i dati relativi a 7.300 gemelli fra 18 e 49 anni d’età, tutti impegnati in relazioni stabili da più anni. Il 9,8% dei maschi e il 6,4% delle femmine facenti parti del campione hanno ammesso di aver avuto due o più partner sessuali nei 12 mesi precedenti lo studio. E’ stata riscontrata una differenza fra le abitudini sessuali dei gemelli che condividono lo stesso patrimonio genetico e quelli che hanno Dna differente.

Per mezzo dello studio di modelli d’analisi specifici, i ricercatori sono giunti alla conclusione che le differenze di comportamento fra i due gruppi siano legate non ad una questione caratteriale psicologica, ma al loro corredo genetico.

Potrebbero interessarti anche...