Categorie
coppia

Le migliori scuse che l’uomo usa… per non impegnarsi

ROMA – Quante volte siamo state ad ascoltare per ore discorsi confusi da parte di un uomo? E quante altre volte abbiamo dovuto estorcere frasi sconnesse dalla bocca di qualcuno di cui c’eravamo invaghite? Situazioni come questa capitano ogni giorno in ogni angolo del mondo e molto spesso, dietro frasi sibilline, silenzi inspiegabili o affermazioni che fanno a pugni con i comportamenti, c’è solo una banale verità: lui non vuole impegnarsi.

Sull’argomento si sono espressi psicologi, scrittori e life coach di tutti i tipi, ma una vera soluzione al problema sembra non esserci; o meglio, l’unica soluzione efficace sembra essere solo una: fuggire finché si è in tempo!

A dispetto di tanta emancipazione, vi sono ancora molte donne, romantiche o semplicemente ingenue, che continuano a credere alle giustificazioni più fantasiose, rischiando così di perdere tempo e dignità dietro un uomo disinteressato e forse anche un po’ cinico.

Vediamo dunque quali sono le scuse più frequenti che gli uomini usano per non impegnarsi con una donna, con la consapevolezza che l’unica strategia vincente in questi casi, resta la fuga:

” Sono appena uscito da una storia importante”. Regina fra le scuse adoperate dagli uomini che non si vogliono impegnare, questa è una frase che quasi tutte, almeno una volta, abbiamo dovuto ascoltare; questo però non significa che dobbiamo anche crederci! Un uomo coinvolto non si sognerebbe mai di dirci una cosa simile, poiché avrebbe solo voglia di stare con noi e godersi la storia. Se invece sente il bisogno di puntualizzare che ha da poco chiuso una relazione – e magari parliamo già di anni-, significa semplicemente che ha voglia di sentirsi libero e che di noi, probabilmente, non gli importa più di tanto.

– ” Non vorrei rovinare la nostra amicizia”. Questo tipo di scusa è trasversale, nel senso che è astutamente adoperata sia dai teen agers che dagli ultra cinquantenni. Se un uomo con cui abbiamo una relazione tira in ballo l’amicizia, sentimento nobile ma di tutt’altra natura, noi dovremmo fare una sola cosa: tirare una bella riga nera sul suo nome e non pensarci più.

– “Sto passando un momento difficile; appena posso ti chiamo”. Si tratta della classica scusa infida e furbetta, poiché ci lascia in sospeso con l’illusione che magari davvero gli è successo qualcosa, ma al più presto tornerà da noi. Poiché non lo farà, è meglio cancellare subito il suo numero di telefono, senza insistere nel volergli essere vicina anche in un momento di difficoltà: lui in realtà sta benissimo!

– ” È troppo presto per qualcosa di serio”. Questo tipo di affermazione, che può avere un suo perché nelle prime settimane di frequentazione, perde completamente di significato dopo qualche mese e diventa addirittura ridicola dopo un anno e più. Se lui cerca di giustificare il suo scarso impegno dicendoci che è troppo presto per una storia seria, noi dovremmo preoccuparci solo di far presto a scappare!

– “Voglio solo divertirmi”. Questo tipo di frase, che in genere contiene una grande verità, viene spesso percepita dalle donne come una difesa da abbattere, come uno stimolo ad andare avanti affinché lui cambi idea… Invece probabilmente è una delle rare volte in cui è stato davvero sincero.

Pronte con le sneakers a scappare?

3 risposte su “Le migliori scuse che l’uomo usa… per non impegnarsi”

ho scopato poco nella vita perchè ho sempre detto chiaro e tondo che non volevo impegnarmi, senza cercare scuse. Tanti altri fanno discorsi pseudo intelllettuali ai quali le donne vogliono credere e ambedue hanno come fine il continuare a scopare.
se la donna crede a una balla, è perchè le fa comodo per conntinuare non l’intesa psicologica, ma quella sessuale.

Tutta questa ipocrisia sui rapporti è sia maschile che femminile, quindi le donne farebbero meglio a smettere di fare le povere ed innocenti vittime.
L’ esitazione è dovuta al fatto che impegnarsi non è semplicemente vivere un rapporto finchè dura, ma coinvolge troppi altri aspetti della vita, non ultimi, quello economico e quello relazionale esterno.
Chi ha avuto già esperienze di storie finite sa quante difficoltà ha davanti, in caso di “naufragio”, e se non vuole prendere impegni sarebbe giusto rispettare i suoi tempi, o chiudere il rapporto senza tanti piagnistei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.