Categorie
coppia

5 modi per dimenticare un ex fidanzato

ROMA – Quanto è difficile dimenticare un ex che abbiamo amato e che ci ha abbandonato? Sicuramente è un’impresa complessa, perché la fine di un amore in cui si è creduto rappresenta un fallimento, che va gestito e analizzato da diversi punti di vista.

Dimenticare un ex che ci ha mollate tuttavia non è impossibile, ma bisogna partire da un presupposto fondamentale, ossia avere la reale volontà di lasciarsi il passato alle spalle. Fino a quando infatti continueremo a tornare sugli stessi pensieri e argomenti non solo non risolveremo nulla, ma creeremo una vera e propria barriera fra noi e una nuova possibile felicità.

Ecco dunque 5 semplici regole per dimenticare l’ex che ci ha lasciate e per ritrovare, insieme alla serenità, forse anche qualche nuova e più giusta occasione sentimentale:

– Fare pace con la fine della storia. Quando si viene scaricate da un uomo, molto spesso ci si colpevolizza oltre misura; ” Forse non sono abbastanza bella per lui”, “Non sono stata capace di capirlo”,” Se mi fossi comportata diversamente forse…” ecc. Sebbene un po’ di autocritica faccia sempre bene perché aiuta ad evolversi, continuare a chiedersi dove si è sbagliato può diventare alla lunga controproducente, anche perché in una coppia si agisce in due, senza contare che talvolta chi abbandona lo fa per motivi che poco o nulla hanno a che fare con i comportamenti dell’altro. Molto meglio allora, dopo un inevitabile periodo di riflessione, chiudere in un “cassetto” la vecchia storia e concentrarsi sul proprio futuro.

 Non cercare di essere “amici”. Spesso, pur di non perdere il contatto con la persona amata, ci si accontenta di rimanerci “amica”, con la segreta speranza che in futuro la relazione possa ricominciare. Non c’è nulla di più sbagliato in questo atteggiamento, che non solo non garantisce affatto la ripresa del rapporto, ma che molto spesso diventa solo fonte di nuove e inutili sofferenze. Molto meglio allora un sano e deciso distacco, che permetterà anche all’altro, quello che ha deciso di chiudere, di riflettere meglio sul valore della storia.

– Dedicarsi ai propri interessi. L’unica soluzione per uscire da una pesante delusione sentimentale è quella di distrarsi; divertirsi dedicandosi allo sport, agli amici, ai viaggi o a qualsiasi altra cosa è l’unico vero modo per colmare il vuoto della fine di una relazione e per mettere una maggiore distanza col passato.

– “Chiodo schiaccia chiodo” si, ma con cautela. Molte persone, per superare la fine di un amore, si lanciano a capofitto in nuove relazioni, con la speranza di ritrovare gioia e serenità. Sebbene conoscere nuove persone faccia senz’altro bene, bisogna però stare attenti a non riversare le proprie frustrazioni o le proprie speranze infrante su un estraneo che non necessariamente corrisponde a ciò di cui noi abbiamo bisogno. Molto meglio allora godersi la propria libertà e sperimentare con cautela nuove frequentazioni.

– Esprimere i propri sentimenti. Dopo un abbandono, è normale provare tristezza, rabbia e sconforto; negare questi sentimenti o non comunicarli per paura di essere giudicati è un errore che si deve e si può evitare. Uno sfogo con gli amici, qualche seduta da uno psicologo o semplicemente mettere nero su bianco le proprie emozioni saranno le mosse giuste da fare per poter poi andare avanti con un’autentica leggerezza.

In amore, si sa, non esistono ricette predefinite o sicuramente vincenti e ognuno di noi, indipendentemente dall’età e dall’esperienza, si ritrova sempre ad essere “inesperto” rispetto a certe circostanze; non resta quindi che affidarsi a una delle famose considerazioni di Carrie Bradshaw di “Sex and the city” sul gestire una separazione:”Non conta chi ti ha spezzato il cuore o quanto ci vuole per guarire, non ce la farai mai senza le tue amiche”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.