Categorie
cinema

Star Bollywood fermata per un'ora all'aeroporto di New York

Nuova Delhi (India) – Il governo statunitense si è scusato formalmente con Shah Rukh Khan, il volto più noto dei film di Bollywood, dopo che l'attore indiano è stato fermato per un'ora e mezza dagli agenti della sicurezza in un aeroporto di New York. Khan è atterrato ieri allo scalo di White Plains, da dove in seguito sarebbe dovuto partire per tenere una lezione all'università di Yale, posticipata di diverse ore a causa dell'incidente. La superstar di Bollywood ha però preso bene il disguido scherzandoci su: "Ogni volta che mi sento troppo pieno di me, faccio sempre un viaggetto in America. I ragazzi dell'ufficio immigrazione portano sempre via la lucentezza alle star". Il portavoce dell'ambasciata statunitense in India, Peter Vrooman, si è scusato per "ogni eventuale inconveniente che il signor Shah Rukh Khan abbia subìto". Non è la prima volta che l'attore viene fermato ai controlli in aeroporto. Nel 2009 le autorità dello scalo di Newark, in New Jersey, lo avevano bloccato per due ore.

1 risposta su “Star Bollywood fermata per un'ora all'aeroporto di New York”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.