Scarlett Johansson nuda, hacker che diffuse foto condannato a 10 anni

Scarlett Johansson querela editore francese: "Violato la mia privacy"

Los Angeles (California) – L’uomo che aveva violato gli account on line dell’attrice Scarlett Johansson, pubblicando su internet le sue foto nuda, è stato condannato a 10 anni di carcere. La sentenza è stata pronunciata da un giudice di Los Angeles per nove capi di imputazione a carico dell’hacker delle star, Christopher Chaney, che si è dichiarato colpevole.

Tra le accuse, intercettazione e accesso non autorizzato ai computer. Oltre alla Johansson, sono state prese di mira anche Mila Kunis e Christina Aguilera, insieme a numerose altre donne non famose. Il giudice S. James Otero, che ha pronunciato la sentenza, ha ascoltato un video messaggio di Scarlett in lacrime. “Sono stata veramente umiliata e imbarazzata”, ha detto l’attrice, “trovo le azioni di Christopher Chaney perverse e riprovevoli”.

Chaney, 35 anni, di Jacksonville, in Florida, si è scusato in tribunale. L’attrice e cantante Renee Olstead ha detto alla corte di aver tentato di uccidersi quando sono trapelate le sue foto nuda. Prima di quel momento, ha detto, non aveva mai pensato al suicidio.

“Spero che una situazione del genere non accada mai a nessun altro”, ha aggiunto piangendo “si può perdere tutto a causa delle azioni di uno sconosciuto”. Anche la Aguilera ha commentato, in una nota diffusa qualche giorno prima della condanna, che pur sapendo di avere una vita sotto i riflettori, Chaney ha rubato alcuni momenti privati che ha condiviso con gli amici.

Potrebbero interessarti anche...