cinema

George Clooney con le manette scherzava dicendo di essere Brad Pitt

Los Angeles (California) – Quando è stato arrestato, George Clooney, scherzando, ha detto di essere Brad Pitt. Il divo del cinema ha voluto usare la sua notorietà per mettere l'accento sulle contestazioni davanti all'ambasciata sudanese a Washington contro il presidente Omaral-Bashir, accusato di provocare una crisi umanitaria, impedendo agli aiuti alimentari di entrare nella zona delle montagne di Nuba, regione che confina con il Sud Sudan.

Quando i funzionari lo hanno arrestato insieme con il padre Nick, giornalista, Clooney ha cercato di farsi passare per Brad Pitt, facendo, una volta salito sul furgone, una serie di battute per confondere le idee. A dirlo a 'Access Hollywood' è un'attivista della contestazione, Fred Kramer, arrestato con Clooney, 3 membri del congresso e Martin Luther King III.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.