cinema

Alejandro Jodorowski torna dietro la macchina da presa con il figlio

Città del Messico (Messico) – Sceneggiatore, drammaturgo ed esperto di quella che lui stesso ha definito 'psicomagia', Alejandro Jodorowski, cileno naturalizzato francese, sta per tornare a lavorare nel cinema. Dopo alcune apparizioni sul grande schermo tra il 2005 e il 2007, tra cui quella nel film 'Musikanten' di Franco Battiato, l'83enne ha deciso di tornare al suo grande amore. Insieme al figlio Adanowsky dirigerà il film tratto dal suo libro 'La danza della realtà', che segna il suo ritorno nell'Olimpo dei registi d'avanguardia. Ad annunciarlo è stato proprio l'artista nel corso di alcuni incontri pubblici a Città del Messico. Esuberante, camaleontico e pieno di iniziativa Jodorowski ha spiegato di aver lavorato tutta la vita per cercare di superare i suoi limiti mentali, per creare un'arte capace di scavalcare i confini. Nonostante il ritorno dietro la macchina da presa il regista si è detto certo che Hollywood sia quanto di più distante da lui ci possa essere. "I miei progetti – ha spiegato – non sono mai stati finanziati dal denaro degli Stati Uniti".

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.