Categorie
celebrity

William, domanda spiazzante. C’è Kate Middleton dietro?

LONDRA – William, domanda spiazzante. C’è Kate Middleton dietro? Qualche giorno fa il principe William si è reso protagonista di un momento che ha acceso discussioni e polemiche in quel del Regno Unito. Il marito di Kate, in visita ad un centro di recupero per tossicodipendenze, ha infatti posto una domanda che ha spiazzato i presenti e i media inglesi:

“È giusto o meno legalizzare le droghe?”.

Il tema della legalizzazione delle droghe è molto sentito in Gran Bretagna e, soprattutto, è una questione che difficilmente viene affrontata da esponenti della corona, decisi a non volersi schierare. William ha invece deciso di sparigliare le carte, ponendo una domanda delicata che si sapeva avrebbe alzato un polverone. A rispondere a William è stata Heather Blackburn, una donna di 49 anni, affermando che sì, la legalizzazione sarebbe una buona idea e troppi soldi vengono spesi nelle leggi anti-droga, aggiungendo che la detenzione in carcere per chi ha problemi di droga è controproducente e punitiva.

La decisione di porre questa domanda è al centro delle discussioni nei media inglesi.  Dopotutto, Will stesso si è reso conto di porre una “domanda difficile”, ma ha spiegato di volerla fare per avere una chiara comprensione del problema da parte delle persone che più lo conoscono.

Tuttavia, molti critici reali credono che dietro questa scelta ci sia Kate Middleton. Secondo i gossip, infatti, pare che sia stata la Duchessa a consigliare a William di apparire il più possibile “il principe della porta accanto”, ora che lei si trova impossibilitata a partecipare agli impegni reali per via della sua problematica gravidanza. Ora che Kate non c’è, il popolo inglese non deve perdere la percezione che ha della giovane coppia e Kate Middleton sa bene che fare una domanda “scottante” e fuori dal protocollo, che la regina Elisabetta non avrebbe mai fatto e che potrebbe mettere in cattiva luce l’etichetta della famiglia reale inglese, è la mossa perfetta per ingraziarsi gli inglesi.