Categorie
celebrity

Viola Valentino: “La mia musica contro la violenza sulle donne”

ROMA – Viola Valentino: “La mia musica contro la violenza sulle donne”. C’è tutta la consapevolezza di se stessa nella sua voce, ed è proprio la voce il mezzo con cui Viola Valentino intraprende la sua personale battaglia contro la violenza sulle donne. Abbiamo raggiunto al telefono questa meravigliosa cantante, sempre in giro per l’Italia impegnata con la presentazione del suo nuovo “Eteregonea live”, un album che celebra successi storici e non. Un album importante perché, oltre a presentare pezzi iconici della musica italiana, racconta e denuncia la violenza sulle donne. In particolare con un brano inedito, “Ti amo troppo”. Viola Valentino ci racconta:

“Eterogenea live è un doppio, si tratta della registrazione di un concerto e il nome è stato scelto proprio perché in questo album racconto gli anni ruggenti della mia carriera. Dovrò farne un secondo e molto probabilmente sarà pronto per la prossima estate”.

In questo album è presente il brano “Ti amo troppo”, un pezzo molto importante per te:

“Sì, in questa canzone è forte il tema della violenza sulle donne. Sembra essere una questione banale ma non scontata perché io è dal 2013 che denuncio, per mezzo di mie canzoni, la violenza sulle donne. Basti pensare alle canzoni Daisy o Giada, in cui racconto questa delicata tematica. La particolarità delle mie canzoni è che si tratta sempre di storie reali. Situazioni orribili di cui ho avuto notizia e che mi hanno colpita nel profondo”.

L’album sta andando piuttosto bene ed è stato accolto bene dal pubblico:

“Sì è vero abbiamo avuto un riscontro notevole. Pensavamo di avere problemi logistici perché è uscito a ridosso di Sanremo e invece non ne ha affatto risentito. Il disco piace, piace perché è un lavoro live e tutti sanno che registrare un live è molto più complicato: si hanno a che fare con arrangiamenti differenti che nella registrazione in studio, più rockeggianti”.

L’album contiene anche una canzone particolare… La Bambola di Patty Pravo. Sappiamo che sei molto gelosa della tua vita privata ma non possiamo non chiederci come mai una scelta di questo tipo…

“E’ vero, ho inserito La Bambola. E il pezzo è un chiaro omaggio a Nicoletta Strambelli, in arte Patty Pravo. L’ho voluta cantare perché quello che è successo, è successo una vita fa. Eravamo bambini, avevamo poco più di 20 anni, è una storia vecchia e basta parlarne, non c’è odio nei suoi confronti”.

Parlaci del matrimonio con il tuo attuale fidanzato, Francesco Mango… quando ci sarà?

“Sì è vero, stiamo organizzando il matrimonio. C’è la notizia nell’aria però ancora non c’è una data precisa anche perché adesso sono impegnatissima con il lavoro. Penso potremmo sposarci in autunno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.