Categorie
celebrity

Victoria Beckham, la decisione sulla figlia Harper fa discutere

NEW YORK – Victoria Beckham, la decisione sulla figlia Harper fa discutere. Quando sei la figlia di Victoria Beckham, forse, devi aspettartelo: l’ex Spice Girls ha in mente un progetto ben preciso per la piccola, che ha solo 5 anni. Un progetto che fa discutere i più. La signora Beckham vuole far diventare la piccola Harper un brand, esattamente come Victoria stessa. E siccome è meglio non rimandare mai a domani quello che si può fare oggi, secondo quando annunciato dall’ufficio stampa della stilista, la registrazione del nome della figlia linkato a una linea di prodotti (tra cui makeup, giocattoli e abitini), sarebbe già avvenuto.

Che vuol dire in pratica? Ebbene, che ufficialmente la famiglia Beckham ha già registrato i nomi di tutti i figli (Brooklyn, 18 anni, Romeo, 14, Cruz 12) e ora anche Harper che, a 5 anni, diventa il “marchio registrato più giovane tra le celebrity”. Da ora, quindi, tutti e quattro gli eredi Beckham fanno parte a tutti gli effetti del business di famiglia. Una decisione che ha sconvolto i fan della famiglia più famosa d’Inghilterra in quanto è apparso a dir poco inopportuno far entrare nel business di famiglia una bimbetta di solo 5 anni. Eppure sembra che più che affari si tratta di “tutele”. Raggiunto dal Daily Mail, l’avvocato Olivier Bray ha spiegato:

«Ai fini del controllo della propria immagine, questa è una mossa sacrosanta. Il marchio di fabbrica potente come quello dei Beckham si regge su dinamiche complesse, hanno gli occhi del mondo intero puntato su di loro, e soprattutto oggi, in tempo in cui manipolare attraverso il web o i social network è semplicissimo, marcare il territorio è quasi un obbligo. Soprattutto se sono coinvolti minori, come Harper in questo caso».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.