Categorie
celebrity

Simona Ventura, Giampiero Mughini: “Isola è un lager…”

ROMA – Al Maurizio Costanzo Show è andato in scena l’uno contro tutti di Simona Ventura, dopo la sua partecipazione all’Isola dei Famosi, con il pubblico che non ha perdonato in parte alla conduttrice di essersi “abbassata” a fare la concorrente di un programma espressione di una tv trash. Ma in studio è scoppiato poi il delirio. Tra gli ospiti infatti c’era anche Giampiero Mughini, che ha detto la sua senza mezzi termini rivolgendosi alla Ventura.

“So che noi facciamo televisione e che, fondamentalmente, tutto ciò che facciamo in televisione è rappresentazione. Ma a me sembra, onestamente, che partecipare a questa specie di lager che è l’Isola dei Famosi, non sia stata proprio una grande idea”.

Apriti cielo. Come riporta Fanpage infatti:

qualcuno l’ha interrotto, concentrandosi proprio sul parallelismo azzardato e iperbolico di Mughini, che per descrivere la situazione di costrizione e privazione estrema per i naufraghi dell’Isola, ha trovato opportuno prendere in prestito l’immagine dei lager nazisti. Vladimir Luxuria non è stata d’accordo con questo approccio e ci ha tenuto, immediatamente, a sottolineare, come a suo avviso l’utilizzo di questa immagine fosse inopportuna: “Paragonare l’Isola dei Famosi a un lager, dove ebrei, omosessuali e tantissime altre persone sono state deportare e uccise decenni fa”. Mughini ha risposto sapendo di conoscere benissimo cosa sia un lager, ma questo non gli ha risparmiato i fischi del pubblico e l’applauso a Vladimir Luxuria, chiudendo con qusto commento una querelle decisamente evitabile: “Tutto avrei pensato stasera, fuorché di imparare cosa significasse la parola lager”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.