Monica Bellucci: “Fossi omosessuale avrei una vita più facile”

Monica Bellucci: “Fossi omosessuale avrei una vita più facile”

PARIGI – Cinquant’anni, due figlie avute in età non giovanissima, un matrimonio lungo 18 anni appena archiviato. Monica Bellucci parla con saggezza delle difficoltà, ma anche della bellezza, della sua età. A Aldo Cazzullo del Corriere della Sera, spiega:

“Mi piacciono le italiane. No, non ho mai provato attrazione per le donne, se non per gioco; se fossi stata omosessuale, la mia vita sarebbe stata più semplice. Ma noi italiane siamo speciali”.

Oggi affronta con serenità anche la solitudine, intesa come mancanza di un compagno, non certo come vita vissuta lontano dagli altri:

Hanno scritto che stava con un produttore azero. «Una sciocchezza. Ho partecipato a una sua serata in Turchia, c’era anche Richard Gere; e c’era pure sua moglie. Oggi sono sola. Per la prima volta in vita mia non ho un uomo al fianco. E ce la faccio. Lavoro sull’introspezione: guardo dentro me stessa. Ho provato l’ipnosi, ho ritrovato ricordi della mia infanzia che avevo rimosso. Potevo passare la maturità seduta su una sedia di velluto; ho deciso di alzarmi in piedi, di rischiare, e sento che è così che deve essere. Non ho paura».

 

Potrebbero interessarti anche...