Meghan Markle contro il razzismo: “Non importa avere la pelle chiara”

Meghan Markle contro il razzismo: "Non importa avere la pelle chiara"

LONDRA – Meghan Markle contro il razzismo: “Non importa avere la pelle chiara”. La fidanzata del principe Harry ha parlato di quanto sia difficile per lei vivere confrontandosi con chi pende di mira le sue origini. L’attrice che interpreta il ruolo di Rachel Zane nello show televisivo Suits è nata e cresciuta a Los Angeles, in California. Sua madre è un’afro-americana mentre il padre ha discendenze olandesi e irlandesi.

Come si legge sul Daily Mail, Meghan Markle ha parlato alla rivista Pride di come è cresciuta nei panni di una figlia “etnicamente ambigua” con un genitore nero – ed essere stata oggetto di scherzi razzisti. L’attrice ha detto che sente come un “obbligo” parlare di se stessa definendosi “mezzo-nera”.

“Non mi importa se sono giusta e non mi interessa quello che è – ha detto l’attrice – così sono e questa è la mia famiglia. La mia speranza è che il mondo arrivi in ​​un luogo in cui si è ciechi per quel che riguarda il colore”. Meghan ha parlato delle “innumerevoli barzellette su chi ha la pelle nera che le persone hanno condiviso davanti a me, non rendendosi conto che io fossi mulatta”.

Nelle scorse settimane a parlare di Meghan Markle è stato niente meno che il principe Alberto di Monaco. Il figlio di Grace Kelly ha cercato di dare qualche consiglio a quella che potrebbe diventare la futura moglie del principe Harry:

“Essere un’attrice, in un certo senso, ti rende un po’ preparata, ma niente può davvero prepararti al suo ritmo costante. In particolare ora che il ritmo è cambiato così tanto. È difficile da gestire. . . Mamma disse che essere un’attrice ti prepara un po’. Ti fa familiarizzare con la stampa. Ma la stampa era un po ‘più rispettosa a quei tempi. La stampa, soprattutto i fotografi, sembra essere cambiata “.

Potrebbero interessarti anche...