Meghan Markle, nuovi guai: bodyguard personale si è dimessa dopo soli 6 mesi

"Meghan Markle bugiarda": nuovo attacco della sorella Samantha

Il Daily Mail ha riferito che la bodyguard personale di Meghan Markle ha deciso di dimettersi a soli 6 mesi dall’assunzione. Nuovi guai in casa Windsor dopo la notizia, diffusa dalla stampa inglese, secondo cui la bodyguard, molto stimata dalla casa reale, avrebbe deciso di lasciare il suo posto di capo della protezione del duca e della duchessa del Sussex dopo appena sei mesi dall’assunzione. L’ispettrice (il cui nome non è stato rivelato) è stata la prima donna ad avere avuto un ruolo così importante nella protezione dei membri della famiglia reale.

Non è ufficialmente noto il motivo per cui la bodyguard avrebbe decido di dimettersi, fatto sta che la scorsa notte, secondo i bene informati, la donna avrebbe presentato le sue dimissioni da Scotland Yard e, come è noto, non è l’unica donna ad aver abbandonato ruoli di spicco accanto alla duchessa.

Solo pochi mesi fa l’assistente personale di Meghan Markle, Melissa Touabti, ha lasciato il suo posto. In bilico, secondo alcuni rumors, anche la segretaria privata, Samantha Cohen, che potrebbe presto dare le dimissioni dopo 17 anni di lavoro presso la famiglia reale inglese.

Una fonte vicina a palazzo reale ha parlato al Daily Mail cercando di spiegare i motivi per cui Meghan Markle starebbe creando molti problemi tra gli addetti fidati di casa Windsor:

“A differenza di chi è cresciuto nella famiglia reale ed è abituato ad avere una stretta protezione sin dalla tenera età, queste dinamiche per chi non è abituato possono apparire costrittive. Meghan era una famosa attrice,ma poteva ancora fare ciò che voleva e spostarsi liberamente”. 

Potrebbero interessarti anche...