Categorie
celebrity

Meghan Markle e il “contratto di gravidanza” fatto firmare all’ex marito

LONDRA – Meghan Markle avrebbe fatto firmare al suo ex marito un vero e proprio “contratto di gravidanza” con cui lo costringeva a pagare le spese di personal trainer e baby sitter nel caso in cui lei fosse rimasta incinta. Secondo quanto rivelato da una fonte anonima al Daily Mail, Trevor Engelson ex marito di Meghan Markle, prima di sposarla avrebbe accettato di firmare un “contratto di gravidanza”, assicurandole vita agiata e lusso nel caso in cui fosse rimasta incinta.

La rivelazione arriva pochi giorni dopo la notizia secondo cui Meghan e il principe Harry aspettano il loro primo figlio e sta provocando non poche polemiche in quel del Regno Unito. Secondo quanto si legge sul tabloid inglese, la fonte anonima molto vicina a Trevor, avrebbe confessato che Meghan era così ossessionata dal suo fisico e impaurita dai possibili effetti negativi di una gravidanza, che avrebbe costretto Trevor a garantirle, tramite un contratto, un personal trainer e un nutrizionista (pagati da lui) in caso di concepimento. Oltre a questo, Trevor si impegnava a garantirle anche una tata per aiutarla.

La fonte ha dichiarato:

“Ha sempre avuto il terrore di mettere su dei chili di troppo, soprattutto perché la sua carriera all’epoca non aveva ancora preso il volo […] Meghan si sarà anche appena riunita alla famiglia reale, ma ha sempre voluto esser trattata come una principessa”.

Sempre secondo quanto ha raccontato la fonte anonima al Daily Mail, il contratto sarebbe stato scritto senza la presenza di avvocati ma che si sarebbe trattato solo di un informale documento tra le parti. Documento che, tuttavia, Trevor avrebbe accettato di firmare senza remore:

“Sapeva di aver sposato una persona molto preoccupata della sua immagine e, alle volte, molto insicura del suo corpo. Quindi non si è opposto. Lei non avrebbe accettato un ‘no’ come risposta e lui lo sapeva”.