Letizia Ortiz, Rania di Giordania: impeccabili in total white FOTO

Letizia Ortiz, Rania di Giordania: impeccabili in total white FOTO

ROMA – Letizia Ortiz, Rania di Giordania: impeccabili in total white. L’estate è alle porte e le donne più eleganti del pianeta sfoggiano abiti del colore più estivo che ci sia: il  bianco. Tra queste la moglie del re Filippo VI di Spagna e la moglie del re ‘Abd Allāh II. Oltre alla bellezza, le due condividono anche le origini borghesi.

Letizia Ortiz è figlia di Jesús José Ortiz Álvarez, giornalista. Sua madre è María Paloma Rocasolano Rodríguez, un’infermiera. I suoi genitori divorziarono nel 1999 e suo padre si risposò con una sua collega giornalista. Prima di sposare Filippo VI Letizia Ortiz era una giornalista di successo, poi però ha deciso di rinunciare alla carriera per portare avanti i suoi impegni istituzionali. Rania di Giordania è nata in Kuwait da genitori palestinesi originari di Tulkarem, città palestinese nel nordovest dei Territori palestinesi cisgiordani. Ha studiato in Kuwait alla New English School, e poi ha conseguito una laurea in Gestione di Impresa presso l’Università Americana del Cairo. Dopo la laurea nel 1991, la regina ha lavorato presso il gruppo finanziario Citibank, prima di essere assunta nella sede giordana.

Per quel che riguarda la scelta di indossare abiti bianchi, ecco cosa si legge sul sito Codici Colori rispetto a questo colore:

“(…) Il bianco è la combinazione di tutti i colori dello spettro elettromagnetico. Facendo passare il colore bianco attraverso un prisma di cristallo si crea un arcobaleno di colori. Unendosi  formano il colore bianco. Il colore bianco è un colore senza tinta, ma che ha un’alta luminosità. E’ il simbolo della purezza, verginità, spiritualità e divinità. Il bianco è anche il colore degli angeli, dell’eternità e del Paradiso. Nella celebrazione del matrimonio le spose sono vestite di bianco così come bianco è il vestitino del battezzando (…)”.

Potrebbero interessarti anche...