celebrity

Letizia Ortiz, la reazione della regina dopo il referendum

Letizia Ortiz a Barcellona per ricordare le vittime dell'attentato del 2017

MADRID – Letizia Ortiz e il re Felipe non nascondono la loro preoccupazione per il referendum che si è tenuto la scorsa domenica in Catalogna. Non solo: sembra che questa settimana la regina e il re abbiano sospeso la loro agenda di impegni. Lo rende noto il sito spagnolo BlastingNews. Insomma, almeno per qualche giorno, la sovrana spagnola potrebbe scegliere la via del low profile, evitando di mostrarsi in pubblico.

C’è stato “un inaccettabile intento di appropriazione delle istituzioni storiche della Catalogna, queste autorità in maniera chiara si sono messe al margine del diritto e della democrazia, hanno voluto spezzare l’unità della Spagna” con una “condotta irresponsabile” ha detto re Felipe di Spagna, nel suo discorso alla nazione sottolineando che le autorità catalane. “Hanno violato i principi democratici dello stato di diritto” con una “slealtà inaccettabile”. “Voglio dire ai catalani che sono preoccupati per il comportamento delle autorità della Catalogna che non siete soli, avete la solidarietà di tutti gli spagnoli per difendere i vostri diritti”, ha aggiunto il sovrano spagnolo.

Dal 19 giugno 2014 è divenuta, in seguito all’abdicazione di Juan Carlos I, Letizia Ortiz è diventata regina consorte di Spagna. I due si sono sposati il 22 maggio del 2004 nella cattedrale madrilena di Nostra Signora de la Almudena in una cerimonia presieduta dall’allora arcivescovo di Madrid, Antonio María Rouco Varela. Il 31 ottobre 2005 la Ortiz ha messo al mondo una bambina, Leonor, futura erede al trono di Spagna. Il 29 aprile 2007, alle ore 17.23, ha dato alla luce la sua seconda figlia che si chiama Sofia, come sua nonna, la regina Sofia.