Kylie Jenner, ex fidanzato Tyga chiede test paternità: “Stormi Webster non è figlia di Travis Scott”

Kylie Jenner, l'ex fidanzato Tyga chiede test paternità

LOS ANGELES – Kylie Jenner ha messo al mondo la piccola Stormi Webster ed ha mostrato la foto della piccola nata dall’unione con Travis Scott, che tiene il pollice della madre. La foto pubblicata su Instagram, in poche ore ha raccolto milioni di visualizzazioni battendo tutti i record in termini di visualizzazioni.

Ora, la piccola di casa kardashian-Jenner spiega di essere rimasta lontana dai riflettori per prepararsi ad essere mamma nel modo “meno stressante possibile”.  Sembrerebbe filare tutto liscio se non ci fosse di mezzo l’ex fidanzato della star, Tyga, che a quanto pare avrebbe chiesto a Kylie un test di paternità per chiarire se la piccola Stormi sia davvero figlia di Travis Scott e non sua.

Kylie Jenner e il rapper si erano lasciati nella primavera del 2017, dopo una storia durata tre anni tra alti e bassi. La prima immagine della star con Travis Scott risale a maggio 2017. Kylie Jenner e Tyga non hanno rivelato molto sui motivi della rottura almeno fino ad oggi. La richiesta del test va in contrasto con quanto detto dal rapper in questi giorni: Tyga infatti, nella stessa intervista in cui spiegava i motivi della fine della storia esprimeva al contempo parole di affetto per l’ex ragazza: “Siamo solo cresciuti, capite? Era una storia vissuta di fronte al mondo, e quello era. Adesso ha una nuova vita, io ho una nuova vita. Non c’è rancore, nessun problema. Ci sentiamo ancora”.

Insomma, tutto a posto tra Tyga e Kylie Jenner oppure ci sono sospetti sulla paternità? Nei prossimi giorni sapremo. E soprattutto: cosa ne penserà di tutta la vicenda Travis Scott?

Potrebbero interessarti anche...