Categorie
celebrity

Kim Kardashian, marito Kanye West fa causa a Lloyd’s

LOS ANGELES  – Il rapper Kanye West, marito di Kim Kardashian, regina del reality show americano, ha deciso di fare causa ai Lloyd’s di Londra: un’azione legale da 10 milioni di dollari con la quale accusa il colosso delle assicurazioni di non averlo rimborsato per la cancellazione del suo tour lo scorso anno. Al centro del contenzioso il presunto uso di marijuana da parte di West. Lo rende noto il Financial Times.

I Lloyd’s – afferma Very Good Touring, che organizza il tour di West – si sono rifiutati di pagare sulla base della “insopportabile insinuazione che l’uso di marijuana da parte di Kanye abbai causato la condizione medica” per la quale il rapper è stato costretto a interrompere il tour. Questo nonostante “il medico scelto” dai Lloyd’s “avesse ammesso che Kanye non era in grado di continuare la tournée”, come dimostrato dal suo successivo ricovero nell’ospedale psichiatrico di Ucla per una settimana. I Lloyd’s non commentano.

“Non possiamo esprimerci sul caso specifico. La nostra reputazione è stata costruita sul rispetto dei nostri obblighi in modo efficace e rapido”.

Kim Kardashian e il rapper Kanye West si sono sposati il 25 maggio 2014 con una cerimonia privata, che ha avuto luogo a Firenze, al Forte Belvedere. Per lei sono state le terze nozze dopo quelle con Kris Humphries (s. 2011–2013) e Damon Thomas (s. 2000–2004). La coppia ha due figli. Il 15 giugno 2013  è nata North, una bambina. Il 5 dicembre 2015 Kim ha invece dato alla luce il suo secondogenito, Saint West. Kim ha tre sorelle, Kourtney Kardashian (1979), Kim Kardashian (1980), Khloé Kardashian (1984) e un fratello: Rob Kardashian (1987). Ha anche due sorellastre: Kendall e Kalye Jenner, nate dalle nozze tra Kris Jenner e Bruce Jenner, oggi diventata Caitlyn a seguito del cambio di sesso.