Categorie
celebrity

Kate Middleton, retroscena esclusivo: “Da ragazza è stata…”

LONDRA – Kate Middleton, retroscena esclusivo: “Da ragazza è stata…”. Ha passato la sua adolescenza in terapia: il gossip esclusivo su Kate Middleton è stato lanciato dal sito Australia’s Woman’s Day Magazine, secondo cui la Duchessa avrebbe passato una giovinezza travagliata che l’ha portata anche dallo psicologo per dei cicli di terapia. Non è una notizia nuova che Kate, da adolescente, abbia subito atti di bullismo nella scuola privata da lei frequentata ma ora sono emersi nuovi retroscena. Secondo i gossip pare che la Duchessa da giovane sia stata vittima di bullismo, tanto da preoccupare i genitori ed indurli a portarla dallo psicologo.

Secondo quanto si legge sul sito Australia’s Woman’s Day Magazine, Kate da ragazza era oppressa e tormentata da alcune compagne di scuola presso l’esclusivo Downe House School nel Berkshire, in Inghilterra. Un gruppetto di ragazze era talmente geloso della bellezza, naturalezza e solarità di Kate che l’avrebbe letteralmente bullizzata. Una volta la ragazza si è trovata addirittura delle feci sul suo letto. Secondo alcuni rumors, pare che le ragazze fossero gelose del fatto che Kate era una studentessa modello. Altri, ritengono che la gelosia sia scaturita dal fatto che la Duchessa fin da giovanissima era alta, slanciata, con un fisico tonico e un volto d’angelo. La vita di Kate era diventata un inferno tanto che la mamma e il papà hanno deciso di aiutarla portandola da uno psicologo. Kate, ha lasciato quella scuola nel 1996 dopo aver completato 2 semestri.

In effetti, questa sua vicenda personale (di cui Kate non ha mai parlato) potrebbe giustificare il suo incredibile impegno nella lotta alle malattie mentali. Ricordiamo che la Duchessa è ferma sostenitrice di  Heads Together, associazione benefica a favore delle malattie mentali. In una occasione, durante un suo intervento nelle scuole, Kate ha anche esortato insegnanti e studenti a rivolgersi sempre con gentilezza gli uno con gli altri e ha spronato i ragazzi a parlare sempre dei propri problemi nei rapporti di classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.