Karl Lagerfeld morto: la bufala sul direttore creativo di Chanel

Karl Lagerfeld morto: la bufala sul direttore creativo di Chanel

PARIGI  Chiariamo subito, Karl Lagerfeld non è morto. Nelle scorse ore però la notizia della morte di Karl Lagerfeld, il direttore creativo della maison Chanel, si è rapidamente diffusa sul web dopo che la comparsa di una pagina di Facebook “R.I.P. Karl Lagerfeld” che ha raggiunto quasi 1 milioni di follower in pochi giorni.

Tuttavia, questa notizia è stata adesso confermata come una bufala totale. Lo stilista, classe ’33, è vivo e vegeto.

La notizia della morte di Karl Lagerfeld si è però continuata a diffondere anche in queste ore, dopo che il direttore creativo di Chanel non è uscito in passerella per il consueto saluto dopo la sfilata spring couture 2019 che ha avuto luogo a Parigi questa mattina 22 gennaio 2019.

L’assenza del creativo, 85 anni, ha sollevato preoccupazione tra il pubblico tanto che in un comunicato ufficiale, la maison parigina ha dovuto rassicurare gli ospiti:

“Per il suo tradizionale saluto alla fine dello show, il signor Lagerfeld si sentiva stanco e ha chiesto a Virginie Viard, direttore dello studio creativo della maison, di rappresentarlo e di salutare gli ospiti insieme alla sposa”.

Voci della presunta morte dello stilista hanno iniziato a circolare con insistenza Sabato, dopo che una pagina di Facebook “R.I.P. Karl Lagerfeld” riportava:

“Verso le 11:00 di domenica 20 gennaio 2019, il nostro amato Karl Lagerfeld è scomparso. Karl è nato il 10 settembre 1935 a Amburgo. Ci mancherà, ma non sarà dimenticato. Si prega di mostrare la vostra simpatia e le condoglianze commentando e dando un mi piace a questa pagina”.

Lunedì scorsa (21 gennaio) i rappresentanti dello stilista hanno confermato che Karl Lagerfeld non è morto:

“Karl Lagerfeld si unisce alla lunga lista di celebrità che sono state vittime di questa bufala. È ancora vivo e vegeto; smettetela di credere in quello che si leggete su Internet”. 

Potrebbero interessarti anche...