Categorie
celebrity

Harry e Meghan, a Montecito non dormono sonni tranquilli: 9 chiamate alla polizia in pochi mesi

Harry e Meghan stanno trascorrendo la loro nuova vita a Montecito, in California.

La coppia ha detto addio al Regno Unito e ai doveri reali per vivere da quasi borghesi.

Eppure la nuova vita dei coniugi non deve essere proprio quell’Eden che molti hanno immaginato, immersi nel verde della contea di Santa Barbara.

Come si apprende da un articolo del Guardian, lo dimostrerebbe il loro ricorso alla forze dell’ordine.

Harry e Meghan o chi per loro hanno fatto ben 9 chiamate alla polizia in pochi mesi.

Solo nel mese di luglio, gli agenti sono stati chiamati quattro volte, con una chiamata elencata come richiesta telefonica.

Altre etichettate come “attivazioni di allarme”, tutte avvenute nelle prime ore del mattino.

La vigilia di Natale, i poliziotti hanno risposto a una chiamata su un presunto trasgressore, Nicholas Brooks.

Sono tornati nella proprietà dei Sussexes il giorno dopo per una chiamata elencata come un “crimine contro la proprietà”, arrestando Brooks per violazione di domicilio quando è stato avvistato a di nuovo la villa.

I vicini di Harry e Meghan si lamentano per la privacy perduta.

In base a quanto riferito lo scorso agosto dal sito TMZ, i residenti della zona non sono entusiasti dell’afflusso di paparazzi, elicotteri e turisti arrivati per carpire la presenza dei Duchi del Sussex.

La coppia reale con la semplice presenza in loco “fa impazzire la gente”.

Le persone del posto sarebbero “super seccate” e vorrebbero che i paparazzi smettessero di sorvolare la zona, aree pubbliche incluse.

Harry e Meghan starebbero attirando anche dei turisti, che si recherebbero nei negozi per chiedere informazioni su di loro.

Le parole di Harry sulla sua situazione finanziaria.

Durante l’intervista con la giornalista Oprah Winfrey, Harry ha svelato di essere stato tagliato fuori economicamente dalla sua famiglia quando ha deciso di ritirarsi dai doveri reali.

Questo ha incluso anche la mancanza di protezione per suo figlio e ovviamente anche per la bimba che nascerà la prossima estate, secondogenita della coppia.