Harry e Meghan: le rigide regole (per gli invitati) da rispettare al matrimonio

Meghan Markle: nero dalla testa ai piedi! Copia il look FOTO

LONDRA – Harry e Meghan: le rigide regole da rispettare al matrimonio. Se pensate che il matrimonio tra Harry e Meghan potrebbe essere stressante solo per la sposa vi sbagliate di grosso. Anche gli invitati infatti avranno una serie di regole molto rigide da seguire, pena l’esclusione dal matrimonio stesso. Come si legge sul Daily Mail, il protocollo reale in occasione di eventi importanti quali appunto i matrimoni è molto severo. Dal dresscode all’uso degli smartphone o delle macchine fotografiche, quello tra Meghan e Harry non sarà certo un matrimonio come gli altri. Ecco tutto quello che gli invitati potranno e non potranno fare.

 Il 19 maggio prossimo, come ormai è noto a tutti, Harry e Meghan convoleranno a nozze. Non si tratterà certo di un matrimonio “comune”: gli invitati dovranno attenersi a delle rigide regole per non infrangere il protocollo reale. A fare un po’ di chiarezza è il giornalista Duncan Larcombe, molto ferrato sull’argomento in quanto ha lavorato per la casa reale inglese all’epoca delle nozze tra William e Kate Middleton. Ecco alcune cose importanti che gli invitati dovranno tenere a mente.
Le postazioni in Chiesa: se pensate che ogni invitato possa entrare in Chiesa e sedersi dove vuole, vi sbagliate di grosso: le postazioni in Chiesa sono già assegnate. Gli invitati dovranno leggere sulla partecipazione il numero del loro posto, proprio come succede in genere con il posto al ristorante. La famiglia della sposa si siederà a sinistra, a destra quella dello sposo.
 
L’ordine di entrata in Chiesa: gli ospiti devono arrivare al massimo un’ora prima: non prima e, ovviamente, non dopo! L’ultima persona ad entrare in Chiesa prima di Meghan Markle sarà la regina Elisabetta, che si presenterà cinque minuti prima dell’entrata dela sposa. Non è tollerato alcun ritardo, pena la non ammissione in Chiesa (e una gran bella figuraccia in mondovisione)

Il dresscode: Le donne dovranno obbligatoriamente indossare un cappello, che deve essere tenuto in testa anche in Chiesa durante la funzione. Nessuna è esclusa da questa regola, nemmeno Kate Middleton. Per quanto riguarda gli abiti, vigono le regole dei matrimoni in generale: bannato il bianco e sconsigliati look troppo vistosi per non oscurare la sposa.

Telefoni e Smartphone: lo smartphone è concesso all’interno della cappella di San Giorgio ma, ovviamente, l’audio deve essere impostato su silenzioso. Non è tollerata nemmeno la vibrazione mentre è gradito che sia tenuto spento. Regola numero uno: in nessun caso si può utilizzare la fotocamera né in Chiesa né durante il ricevimento. Non c’è alcuna tolleranza sulle foto scattate dagli invitati, se qualcuno venisse pizzicato a scattare foto, verrebbe immediatamente allontanato dalla sicurezza.

Uso dei Social: utilizzare i Social in presenza della regina è considerato maleducato, quindi niente teste sullo schermo a twittare quanto sia figo partecipare al matrimonio di Harry. Che figura!

A proposito della regina Elisabetta: vige il divieto assoluto di avvicinare o tentare di parlare con la Sovrana se non è lei a farlo prima. È invece obbligatorio inginocchiarsi se si incontra il suo sguardo.

via GIPHY

Insomma, altro che divertimento… più che un matrimonio sembra un lavoro!

 

Potrebbero interessarti anche...