George e Amal rivelano: “Nella nostra casa vive un rifugiato”

Amal Alamuddin, marito George Clooney confessa: "Ogni tre ore...

COMO – George e Amal rivelano: “Nella nostra casa vive un rifugiato”. Come si legge sul Daily Mail, il divo hollywoodiano e la moglie stanno ospitando nella loro casa a Augusta, in Kentucky, uno studente yazida, che frequenta l’università di Chicago. Lo ha rivelato lo stesso George a Hollywood Reporter. Il giovane si trovava su un bus a Mosul quando un membro del’Isis ha sparato sul mezzo su cui viaggiava, specificando che chiunque avrebbe avuto la voglia di studiare sarebbe morto. Un gesto davvero magnanimo da parte dei coniugi più famosi del cinema, che nella sua concretezza mostra quanto siano sensibili alla causa del popolo yazida. Spesso le star si presentano come paladini di cause umanitarie, ma George e Amal sono andati oltre., offrendo un tetto a una persona bisognosa. Non un posto qualsiasi, ma una delle loro case. Non tutti sarebbero disposti a farlo.

Intanto nelle scorse settimane è stato reso noto che l’attore e l’avvocato dei diritti umani attraverso la loro Clooney Foundation for Justice hanno aperto una serie di strutture scolastiche per più di 3mila bambini figli dei rifugiati siriani con il sostegno anche di Google, HP e Unicef. 2,5 milioni di sterline è la cifra che la fondazione ha deciso di destinare al progetto, portato avanti per impedire a quei bambini di diventare una “generazione persa”.

“Il nostro obiettivo con questa iniziativa è contribuire a fornire ai bambini dei profughi siriani un’istruzione e metterli su un cammino per essere i futuri leader di cui la loro generazione ha disperatamente bisogno”, si legge in un comunicato.

Potrebbero interessarti anche...