Fatima Trotta età, marito Luigi De Falco: vita privata FOTO

Fatima Trotta età, marito Luigi De Falco: vita privata FOTO 1

Fatima Trotta è una delle conduttrici di Made in Sud insieme a Gigi D’Alessio e Elisabetta Gregoraci. Fatima (età: 30 anni) è nata il 2 luglio 1986 a Napoli. Per quel che riguarda la sua vita privata, la conduttrice è sposata con Luigi De Falco, comico del duo “I gemelli De Falco”. La coppia è convolata a nozze il 1 luglio 2016, nel comune di Mercogliano (Avellino). Nel corso di un’intervista con FashionNewsMagazine, Fatima Trotta ha parlato di come è inziata la sua carriera. Queste le parole dell’attrice:

“La mia carriera è iniziata un po’ per gioco. Una delle mie peculiarità è proprio quella di non prendermi mai troppo sul serio. La vita, in generale, non va presa sul serio. Già da piccina, ho iniziato a fare i primi concorsi canori, spinta da mia madre. In realtà, da qui, è iniziato tutto: il classico Zecchino d’oro, le selezioni per Birimbao. Pian pianino, ho iniziato a fare esperienza nello spettacolo. Frequentando sempre scuole d’arte, mi capitava spesso di fare provini per il cinema, giusto per divertimento. Riportavo sul campo quello che studiavo. Alla fine, da hobby questa passione è diventata un vero e proprio lavoro”.

Made in Sud è un varietà che ha come protagonisti comici, cabarettisti e attori provenienti dal sud Italia ma non solo. Prima dell’inizio della nuova edizione Gigi D’Alessio ha spiegato:: “Vogliamo entrare nelle case degli italiani con la nostra spontaneità. Il Sud è la casa di tutti. Saranno tutti i benvenuti. Gli ospiti devono venire qui non solo a fare promozione ma a divertirsi con noi, stare al gico insomma. Sarò il Pierino della situazione. Per fortuna qui non c’è una giuria di qualità. Potrei anche fare il comico e qualcun altro magari canterà. Voglio Ringraziare Ilaria Dallatana”. Da parte sua il direttore di Rai2 ha replicato: “Made in Sud è il programma più longevo del prime time. Arriva quest’anno alla sesta edizione in prime time. E’ uno tra quelli che hanno consolidato l’identità di rete. Per quanto riguarda il pubblico che lo vede è duttile: si passa dai bambini fino ai 50enni. Questo programma ha rafforzato il legame con il proprio territorio, un legame vitale. Questo grazie anche al lavoro del centro produzione di Napoli”.

Potrebbero interessarti anche...