Emma Stone ha rivelato le sue strategie per gestire l’ansia

Emma Stone

In un video per la campagna di sensibilizzazione sulla salute mentale #WeThriveInside del Child Mind Institute, Emma Stone ha spiegato come affronta l’ansia.

Se hai avuto a che fare con l’ ansia durante la pandemia di coronavirus (COVID-19), sappi che non sei solo.

Emma Stone, che più volte ha raccontato della sua lotta contro l’ansia che dura tutta la vita, ha recentemente condiviso le sue strategie su come riesce a tenerla sotto controllo.

Nel caso tu non lo sapessi, Emma Stone ha recentemente dichiarato che in passato è stata una persona “molto, molto, molto ansiosa”. “Ho avuto molti attacchi di panico”, ha rivelato a Stephen Colbert su The Late Show nel 2017. “Ho beneficiato in larga misura della terapia. Ho iniziato a 7 anni.”

Emma Stone ha anche detto a Colbert che l’ansia “farà sempre” parte della sua vita, tuttavia ora ha sviluppato alcune strategie efficaci per gestire la sua salute mentale.

Il video su come Emma Stone gestisce l’ansia

In un nuovo video per la campagna di sensibilizzazione sulla salute mentale #WeThriveInside del Child Mind Institute, Emma Stone ha parlato di come si prende cura di se stessa a livello mentale, in particolare durante la quarantena per la pandemia da Covid-19.

Leggere un libro

La prima strategia dell’attrice pe sconfiggere l’ansia: la lettura. Nel suo video #WeThriveInside, Emma Stone a detto che ha impegnato il suo tempo a casa per scoprire nuovi autori. “E’ stato molto divertente essere introdotti in un nuovo mondo che non conoscevo prima”.

I benefici della lettura per la tua salute mentale non sono uno scherzo. Molti studi indicano che la lettura può essere super rilassante. Una revisione del 2015 che ha preso in esame centinaia di studi che esplorano il legame tra lettura e salute mentale, condotta dall’ente di beneficenza britannico Reading Agency, ha confermato la forte relazione tra lettura per piacere e miglioramento del benessere mentale. Inclusa la riduzione dei sintomi della depressione, una maggiore empatia e un miglioramento delle relazioni con gli altri.

Emma Stone e la meditazione

Emma Stone ha poi rivelato che anche la meditazione aiuta a combattere la sua ansia.

Ha spiegato che sedersi semplicemente per 10 o 20 minuti al giorno e ripetere un mantra, per la sua esperienza funziona.

La meditazione (di qualsiasi tipo) può essere molto potente nella lotta contro l’ansia, poiché la pratica può influenzare positivamente l’attività in alcune parti del cervello responsabili del pensiero e delle emozioni.

“Attraverso la meditazione, alleniamo la mente a rimanere nel momento presente, a capire quando sta per nascere un pensiero ansioso, a vederlo e lasciarlo andare” , ha spiegato in precedenza Megan Jones Bell, Psy.D., direttore scientifico di Headspace al sito online Shape.

Balla, balla, balla

Un’altra delle strategie di Emma Stone contro l’ansia: ballare per tutta la casa, “far esplodere la musica ed eliminare lo stress”, ha detto nel video.

“Qualsiasi esercizio sembra davvero aiutarmi, ma la danza è la mia preferita”, ha spiegato.

Molti studi suggeriscono che l’esercizio fisico può essere un modo affidabile per aiutare a gestire la salute mentale.

Ma secondo una ricerca condotta dal Mahoney Neuroscience Institute di Harvard, la danza in particolare è un’ottima alleata nella lotta all’ansia grazie alla sincronizzazione di musica e movimento.

Una combinazione che aiuta a ridurre lo stress e mantenere il cervello attivo, mentre aumentano i livelli di serotonina, l’ormone del buonumore.

Brain dump

Infine, Emma Stone ha condiviso che spesso affronta l’ansia facendo quello che lei chiama uno “scaricamento del cervello”.

“Scrivo qualsiasi cosa che mi preoccupa, scrivo e scrivo e scrivo”, ha spiegato. “Non ci penso, non lo rileggo, e di solito lo faccio prima di andare a letto. Trovo che sia davvero utile per me scriverlo tutto su carta”.

Molti esperti di salute mentale sono grandi sostenitori della “brain dump”.

Ma non deve necessariamente far parte della tua routine della buonanotte come fa Emma Stone.

Puoi scrivere le tue preoccupazioni ogni volta che ne senti il bisogno.

Potrebbero interessarti anche...