Dolcenera, teneri abbracci con il fidanzato Gigi Campanile

Dolcenera, teneri abbracci con il fidanzato Gigi Campanile

2 Marzo 2016 - di Silvia

Dolcenera, teneri abbracci con il fidanzato Gigi Campanile. Il settimanale Novella 2000 ha pubblicato una serie di foto che mostrano la spumeggiante cantante in teneri atteggiamenti con il fidanzato e manager Gigi Campanile. Lui è 8 anni più grande di lei che ne ha 38 e stanno insieme da 20 anni. Dolcenera, nome d’arte di Emanuela Trane, è nata il 16 maggio 1977 a Galatina, in Puglia.  Attualmente Dolcenera è impegnata con il talent show musicale The Voice of Italy, dove lavora come giudice insieme a Max Pezzali, Raffaella Carrà e il rapper Emis Killa. L’ultima avventura della cantante con un reality non era andata nel migliore dei modi. Non a caso della sua partecipazione a Music  Farm nl corso di un’intervista con il sito Rockol ha detto:



“Mi sentivo acerba, non ancora matura per affrontare un’esperienza del genere, anche se avevo 27 anni e importanti traguardi alle spalle (come la vittoria tra i Giovani al Festival di Sanremo). Il reality musicale, all’epoca, rappresentava un’assoluta novità: gli addetti ai lavori lo disprezzavano e lo etichettavano come trash e le radio non appoggiavano i progetti discografici. E però è proprio grazie a Music Farm che mi sono scoperta artista a 360º: è lì che ho imparato ad arrangiare canzoni”.

Rispetto al titolo del suo ultimo album, “Le stelle non tremano”, l’artista ha dichiarato:

“E’ una metafora per dire che non bisogna avere paura. Io mi ritengo una persona ansiosa, spaventata dal futuro e dai cambiamenti, dal tempo che ci vorrà per uscire da questo stato di incertezza che non permette la realizzazione personale. E’ questa la vera crisi: vengono meno tutti i punti di riferimento e arrivi anche a credere di vivere invano. Ad un certo punto ho capito che potevo rispondere alla paura e all’ansia solamente facendo: viviamo in un momento storico in cui individualmente bisogna fare, insegnare l’onestà e provare a fare qualcosa di utile. Bisogna condividere”.

Tags