Claudia Galanti, dopo morte figlia: “Volevo suicidarmi”

Claudia Galanti, dopo morte figlia: "Volevo suicidarmi" 3

MILANO – Claudia Galanti, dopo morte figlia: “Volevo suicidarmi“. Queste le parole di Claudia nella prima intervista dopo la scomparsa della figlia Indila alla rivista Chi. La showgirl racconta i momenti bui che ha passato dal quel tragico evento: “Indila era già morta da qualche settimana e ho pensato di farla finita”. Un dolore, quello per la scomparsa della figlia di 9 mesi, che l’ha devastata, togliendole la voglia di vivere. Ricorda i dettagli di quel giorno in cui era pronta a dire per sempre addio a questo mondo:

“Ero a Parigi, la mia bambina Indila era già morta da qualche settimana quando ho deciso di farla finita. Sono salita in piedi sulla finestra: lo sguardo volava giù e volevo che il mio corpo lo seguisse. Mentre pensavo al salto è entrato mio figlio Liam. Mi ha detto: “mamma”. E io mi sono fermata” spiega la Galanti.

Liam è il figlio maggiore nato dalla relazione con l’ex compagno Arnaud Mimran. Poi c’è l’altra bimba Tal Harlow; la defunta Indila Carolina era invece l’ultimogenita. La ferita che Claudia porta nel cuore difficilmente potrà rimarginarsi:

“Ho capito che nella mia vita non potrò mai più essere felice. Sono tornata una bambina indifesa, senza forza e senza coraggio” si legge ancora nell’intervista di Claudia, che torna a quei giorni, allo strazio della perdita della sua piccolina e alla fatica di ritrovare la forza di vivere.

“Non supererò mai questo momento. Sono stata in cura e lo sono ancora. Non so quando e come ne uscirò. Ma ho deciso di ricominciare, per il bene dei miei figli” confessa Claudia.

Ua settimana fa Claudia è apparsa sui social network . Ma non sul suo profilo, che non esiste più, bensì su quello del compagno, Tommaso Buti. Inoltre ha scelto di tornare in tv al fianco dell’amica Simona Ventura, ma solo per una breve apparizione e senza fare riferimento alla tragedia.

Potrebbero interessarti anche...