celebrity

Charlotte Casiraghi ha scelto Pantelleria per festeggiare i suoi 35 anni

Charlotte Casiraghi ha scelto Pantelleria per festeggiare i suoi 35 anni

Charlotte Casiraghi ha scelto Pantelleria per festeggiare i suoi 35 anni. La location non è casuale, considerando che sull’isola sua suocera, Carole Bouquet, ha una tenuta.

Insieme a Charlotte e il marito Dimitri Rassam anche il figlio della coppia, il piccolo Balthazar.

Presenti anche Raphael, 7 anni, nato dalla relazione della figlia di Carolina con l’attore Gad Elmaleh. Poi Darya, 10 anni, che Dimitri ha avuto dalla ex moglie Masha Novoselova.

Charlotte Casiraghi ha sempre preferito la riservatezza alla mondanità ed è oltremodo riservata per quel che riguarda la sua vita privata.

Carole Bouquet, madre di Dimitri, possiede una casa a Pantelleria, in cui vive e si dedica anche alla produzione di vino passito.

Nel corso di un’intervista con Repubblica, l’attrice francese ha parlato del suo rapporto con questo angolo di paradiso tutto italiano.

“Adoro immergermi nelle acque limpide del lago di Venere”, ha detto l’attrice. “L’ho fatto anche lo scorso dicembre, in una giornata mite e calda come solo in Sicilia accade e ricordo di avere nuotato per un’ora”.

“Incredibile la sensazione di libertà e leggerezza che quest’isola mi dona. E questo lago chiamato così perché, si racconta, si specchiava la dea Venere prima di incontrare Bacco, lo considero la mia piscina naturale”.

“Chiunque vada a Pantelleria dovrebbe venire qui e per fortuna adesso non ci sono neanche le meduse come qualche anno fa, quindi si può nuotare con tranquillità”.

“A Pantelleria, dice ancora la Bouquet, non esistono spiagge quindi è difficile che ci si ritrovi assembrati in uno stesso posto”.

“Con la barca, poi, è possibile ormeggiare in prossimità di cale e calette stupende difficili da raggiungere a piedi, ma Cala Gadir, nel tratto di costa nord orientale dell’isola, è uno tra i luoghi più belli: si può raggiungere anche in macchina parcheggiando l’auto lungo la strada e proseguendo a piedi fino alla baia”.