Bobbi Kristina: “Mia mamma Whitney Houston è sempre con me”

NEW YORK – “È sempre con me. Il suo spirito è forte, lo sento attraversarmi tutto il tempo”. Così Bobbi Kristina Brown, la 19enne figlia di Whitney Houston, nella prima intervista rilasciata dopo la morte della madre. “Sto bene, per quanto possibile”, ha assicurato la giovane a Oprah Winfrey, che ha invitato al suo programma anche la cognata e manager dell’artista scomparsa, Pat Houston, e il fratello Gary Houston. Brown ha ringraziato la famiglia e Dio per averla aiutata a superare i difficili giorni dopo la morte della madre, che si è spenta lo scorso 11 febbraio all’età di 48 anni. “Arriva – ha raccontato Bobbi Kristina – a ondate. In un momento posso essere felice e ridere, ma poi rimango sopraffatta. È la mia mamma”.

La notte prima della sua morte, ha riferito la ragazza, lei e la madre sono state insieme: “Ho dormito tra le sue braccia tutto il giorno, tutta la notte”. Bobbi Kristina ha rivelato che intende seguire la stessa sua strada, diventando cantante, attrice e ballerina. Si è detta frustrata a causa dell’immagine negativa di sua madre diffusa negli ultimi anni. “Lei non era così”, ha affermato, descrivendo invece la Houston come la sua confidente, sorella, migliore amica, “tutto”. La giovane ha detto che passa ancora del tempo nella casa che condivideva con la madre e che non riesce a credere che lei non ci sia più. “A volte – ha raccontato – è così surreale. Ancora adesso mi capita di entrare e dire: Mamma? Ma l’ho accettato”. (Foto Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...