Categorie
celebrity

Alvaro Soler età, è fidanzato? Altezza, vita privata FOTO

Alvaro Soler è ospite della finale del Festival di Sanremo 2017. Dopo il successo dei singoli “El mismo Sol” (nel 2015), “Sofia” e “Libre” in coppia con Emma (nel 2016) e la partecipazione come giudice alla decima edizione di X Factor, il cantante spagnolo sale dunque sul palco dell’Ariston. Il cantautore tornerà poi in Italia a fine febbraio per le date italiane del suo tour: il 22 e il 25 febbraio a Milano (Fabrique), il 24 febbraio Roma (Spazio 900) e il 10 marzo a Nonantola (Vox). Durante il tour Alvaro presenterà live i brani del suo disco “Eterno Agosto”, certificato Oro in Italia.

Alvaro Soler (età: 26 anni, altezza: 1,81 m) è nato il 9 gennaio 1991 a Barcellona da padre tedesco e madre per metà spagnola e per metà belga. Ha un fratello e una sorella. Quando aveva dieci anni si è trasferito a Tokyo con la sua famiglia per motivi lavorativi del padre. In Giappone ha frequentato una scuola tedesca. A 17 anni è tornato a Barcellona. Dopo essersi laureato in Design Industriale alla Scuola di Ingegneria e Design (ELISAVA) dell’Università di Barcellona,nel 2015 sè andato a vivere a Berlino, dove è iniziata la sua vera carriera artistica con la pubblicazione del grande successo “El mismo sol”. Tra i suoi brani più famosi Sofia e Libre, cantato insieme alla collega Emma Marrone.

Per quel che riguarda la sua vita privata, Alvaro Soler risulta essere ancora single. Nessuna donna all’orizzonte, dunque, nonostante come lui stesso ha dichiarato più volte in passato è stato fidanzato per quasi un anno, quando aveva 18 anni, ed è stata una storia molto importante per lui; la musica lo ha aiutato a superare la rottura, perché ha sofferto molto, essendo il suo primo grande amore. A Sorrisi e Canzoni aveva raccontato:

“È stata molto dura perché era il mio primo grande amore, io avevo 18 anni e la storia durò circa 11 mesi. Quando capitano questi momenti devi cercare di distrarti, uscire con gli amici. La musica e lo scrivere canzoni sicuramente mi hanno aiutato molto”.

Per quel che riguarda gli artisti che lo hanno ispirato nella sua vita, a Io Donna ha detto:

“Parlando di artisti spagnoli, Alejandro Sanz. Per il resto da bambino mi piaceva Eros Ramazzotti, mi sono ritrovato spesso a cantare i suoi brani. Poi sono arrivati Phil Collins e i Linkin Park. In questo momento sono nella fase OneRepublic e Bastille. In generale sono più per il pop, per i pezzi radiofonici, ma ogni tanto non disdegno cose più alternative come Mark Wilkinson e gli ultimi dischi di John Mayer”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.